Molto rumore per nulla
riti, miti.. liturgie di abbordaggio metropolitano

Allora cos’è?

Di Chica Mala

Quando frequenti una persona assiduamente ormai da qualche mese (e non sto parlando di un uscita ogni 15 giorni come con la fugace parentesi transalpina), ti stabilisci a casa sua per il week end, ci vai anche in vacanza assieme e fondamentalmente non ci stai male, allora perchè noti tutti i suoi difetti, le sue manie e le sue mancanze?

C’è chi dice che quando sei innamorato passi sopra anche al peggior difetto, tolleri ogni strana mania e anche l’abitudine più insopportabile ti strappa quel sorriso indulgente che solo la mamma con il suo bambino è in grado di fare.

Allora, se dovessi sposare questa scuola di pensiero, dovrei ammettere che ho una relazione con un uomo del quale non sono nemmeno lontanamente innamorata.

Chi mi conosce bene sa che non sono una che si accontenta. Non mi basta il bravo ometto pronto a darti serenità apparente e sono quasi certa del fatto che, se questa storia sta andando avanti (almeno da parte mia), c’è la volontà di non arrendersi alla prima difficoltà e di provare a guardare oltre. In ogni caso il tarlo si è annidato nella mia testolina e ci ha anche fatto le uova.

Il punto è che siamo arrivati ai fatidici due mesi, quella fase in cui, teoricamente, si capisce se al di la dell’entusiasmo iniziale c’è qualcosa che può spingere entrambi a stare insieme, ad elevare una frequentazione a vera e propria storia.

Approfitterò del prossimo week end “in solitaria” per provare a capire cos’è. Forse è amore……. forse è un calesse.

Annunci

16 Risposte to “Allora cos’è?”

  1. Ma è meglio notare i difetti e accettarli o non notare niente e beccarsi la delusione in differita, quando passa l’obnubilamento?
    In ogni caso ti auguro di scoprire cosa senti, e ben tornata!

  2. grazie Cincia.
    Alla fine sono consapevole del fatto che quelli che superficialmente chiamo difetti, non sono nient’altro che le abitudini di uno scapolo abituato a vivere la sua vita da solo. Abitudini ben radicate che talvolta sono totalmente opposte alle mie. Tante cose mi infastidiscono ma è innegabile che le tollero. 🙂

  3. Cara sister, ma godersi la storia momento per momento e come va,va?No?

  4. 2 mesi?!!? ma dai siete ancora dei pupi!!!!! ne deve passare di acua sotto i ponti…

    hehehe, sono tornatoooooooooooooooo 😉

  5. zio lo sai che queste cose sono possibili solo a parole….

  6. Approvo, sottoscrivo e bollo Chica!!

  7. C’è chi dice che quando sei innamorato passi sopra anche al peggior difetto, tolleri ogni strana mania e anche l’abitudine più insopportabile ti strappa quel sorriso indulgente
    A ventanni succede, così come succede ancora qualche anno dopo.
    Ma arrivati al nostro punto… non succede più. O succede solo a pochi.

  8. gandal, ben ritrovato.
    cri: anche io voglio pensarla allo stesso modo. preferisco razionalizzare evita seccature e perdite di tempo.

  9. preferisco razionalizzare evita seccature e perdite di tempo
    Con il serio rischio di restare soli…

  10. si è vero, come è vero che alla nostra età i tempi si accorciano..ed ecco servita la crisi del secondo mese (sob)

  11. ..il problema è semplicemente che vorresti plasmare l’uomo a tuo piacimento (ho una certa esperienza in materia), ma è un’impresa quasi disperata passati i 30..il problema ti si ripresenterà all’infinito, finché non accetterai il tuo partner x quello che è (ed il mio consiglio è di optare x questa ipotesi), oppure finché non troverai un clone del tuo uomo ideale (buona fortuna!)..

  12. Ciao Gandalf e Cristian bentornati!
    Mi sa che ha ragione lo zio Buby..Non pensare troppo Chica! Lasciati andare e non darti “scadenze”.
    A volte penso che per le relazioni umane valga una versione del principio di indeterminazione, che fa sì che lo stato di un sistema fisico venga perturbato da una misura al punto tale che la misura non può più valutare lo stato del sistema “indisturbato”. In sostanza, se pensi troppo all’andamento di una relazione, ne alteri in qualche modo la percezione e perciò alteri la relazione a sua volta..
    Non so se mi sono capita…
    Ciao!

  13. Capita non so, spiegata di sicuro eh eh eh

  14. Chica… le tue doti di premonizione!!

  15. Stavo scrivendo le stesse cose di cinciamogia e zio Buby.. Quindi mi dovrò limitare a sottoscriverle 🙂

    A volte pensare troppo , psicanalizzare una relazione eccessivamente (è lui/lei la persona giusta? ma funzionerà?ecc)
    la fa andare male. Capita(to) anche a me.
    Servirebbe più leggerezza. E meno ansia.(forse).
    Hai scritto “preferisco razionalizzare evita seccature e perdite di tempo.” … io non so se è corretto dire che si perde tempo in questi casi.

  16. Santa cleopatra! era un calesse. A tirarlo però non c’era un cavallo bianco ma un ciuccio. 😦


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: