Molto rumore per nulla
riti, miti.. liturgie di abbordaggio metropolitano

La gatta sotto al tetto che scotta

Di Trippi

 

L’altro ieri mi capita tra le mani la notizia di una donna che è stata condannata a 2 o 3 anni di reclusione per circonvenzione d’incapace: la signora è una 40 enne che ha dapprima illuso un arzillo signore di 70 di amarlo e volerlo sposare per farsi dare libero accesso al suo conto in banca, fargli vendere la casa di proprietà e ovviamente farsi consegnare tutto, l’ha poi mollato sul più bello lasciandolo senza soldi e senza un tetto.
Già tempo fa vi avevo raccontato che il papà del Signore delle tempeste non ha perso tempo e appena uscito il figliolo  l’ha prontamente sostituito con una sua quasi coetanea  (è nata il 1/1/1975 è più giovane persino della sua figliastra), marocchina, che non è la badante e dopo essere stata a casa sua e avere visto in che condizioni si trova non è neanche la colf!! La signorina non ha perso tempo e ha iniziato subito a lavorare il 75 enne ai fianchi. Dapprima ha perso provvidenzialmente il lavoro (la vecchia per cui lavorava è morta) trasferendosi in pianta stabile con armi e bagagli e facendosi mantenere, poi ha fatto in modo di battibeccare con la sorella del Signore delle tempeste e trasformarsi da approfittatrice in vittima. Solo che forse la giovane, in un eccesso di zelo deve aver corso un po’ troppo, perché la gallina dalle uova d’oro prima è scivolata nella vasca da bagno procurandosi, per fortuna, solo un vistoso ematoma, poi ha rischiato di morire con una dieta poco adatta a chi soffre di diabete! Scaffale pieno di dolcetti e merendine come neanche nel paese dei balocchi o nella casa di marzapane della strega di Hansel e Gretel. Al vecchio non so se per l’eccesso di glucosio o di kamasutra gli è venuto lo scioppone!! E’ finito all’ospedale nottetempo con un’ischemia: le vene occluse dalle schifezze che ha ingurgitato e la glicemia a 400 gli hanno provocato un piccolo infarto!! Neanche una notte e una mattina in ospedale con i farmaci e l’angioplastica sono riusciti a riaprirgli le arterie e farlo tornar su valori decenti.
Aveva voglia il non più giovane di dichiarare di sentirsi forte come un leone, i medici sono stati chiari, con questo stile di vita persino il by pass si rifiuta di ancorarsi a quelle vene incrostate di grassi e zuccheri!
Ora che sarà? Lascerà la sua giovane amante o no? Lei nel mentre si è barricata in casa sua e insiste con la parte della vittima dichiarando di fronte all’unità coronarica che ha amato quest’uomo per 4 anni e porta il suo bimbo in grembo, lui dichiara che lei gli vuole bene e nonostante la incoraggi a cercare un giovane della sua età lei non vuole perderlo! Ah l’amour!
To be continued!!

 

Annunci

Una Risposta to “La gatta sotto al tetto che scotta”

  1. C’è una soluzione a tutttooooooo…. se la sbarbata che si cura il tuo papy eredita tutto…. e magari e pure carina ti conviene sposartela…. così rientri in possesso pure di quello che ti spettava…..
    forse o visto troppe puntate di beautiful……


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: