Molto rumore per nulla
riti, miti.. liturgie di abbordaggio metropolitano

Basta aspettare..il cadavere passa..

Di Chica Mala

Circa dieci giorni fa mi becca in MSN una vecchia conoscenza. Dopo i convenevoli, mi informa che verrà a Milano per un colloquio di lavoro allora, molto educatamente, gli rispondo di farmi sapere quando sarà, in modo tale da poter organizzare per vederci.

Venerdì scorso mi ribecca, sempre in MSN e mi dice che lunedì, cioè oggi sarà qui, che intende fermarsi fino a martedi sera e se lo posso ospitare. Siccome da quando è morto mio padre io sono tornata a vivere a casa dei miei, non ho più la possibilità di offrire asilo a nessuno, quindi gli propongo di prenotare un albergo ed eventualmente di rimanere fuori assieme; lui accetta la cosa di buon grado.

Questo week end, di totale relax e fancazzismo, all’insegna delle letture in francese (grazie trippi per il libro, è bellissimo, prima o poi ci farò un post) e con la colonna sonora di Burt Bacharach, ho ripercorso le tappe della pseudo-frequentazione con l’ometto in questione:

  • Da quando l’ho conosciuto (nel 2005), le poche volte che ci siamo visti sono sempre andata io nella sua città;
  • La prima volta che sono andata a trovarlo mi ha tirato un mega pacco e se l’è anche presa perchè io gli ho fatto una scenata epocale. D’altronde avevo fatto solo 650 Km per vederlo, cosa vuoi che sia (meno male che ero ospite da amiche e non sono riamsta sola come una scema);
  • Le altre volte non sono state meno significative in tal senso, insomma un vero gentleman;
  • L’ultima visita, risalente a più di un anno fa, fini con i saluti in stazione poi, mai più una telefonata, un messaggio, una chattata, un piccione viaggiatore;
  • A ottobre, per il suo compleanno gli mandai un sms di auguri e lui mi rispose “grazie, ma chi sei?” (il mio n. di cellulare era stato cancellato dalla rubrica). 

Quando conobbi questo “fenomeno” mi presi una sonora cotta e, come tutte le donnine in amore non mi curai di quanto si comportasse da stronzo (probabilmente perchè non era affatto coinvolto, ma non voglio fargliene una colpa per questo).

Comunque, alla fine delle mie riflessioni sono arrivata alla conclusione che

A) non ho voglia di farmi sbattimenti di lunedì, con tutti i casini che ho da sbrigare al lavoro

B) Non ho voglia di dormire fuori, per poi svegliarmi all 6 del mattino e scappare come una ladra da una camera d’albergo

C) Non ho voglia di fare sesso con una persona di cui non me ne può pregare di meno

D) Sono rimasta seduta in riva al fosso per tanto tempo, volete mettere che soddisfazione vedere che ti passa davanti il cadavere putrido e gonfio di qualcuno che ti ha trattato da zerbino?

 

EH! GIA’ IL PACCO ERA D’OBBLIGO – L’EQUILIBRO TRA YING E YANG E’ FINALMENTE RISTABILITO!

 

 

Annunci

11 Risposte to “Basta aspettare..il cadavere passa..”

  1. ma che gente strana in giro…

    certo pero’, pure tu gli hai dato corda… 😉 cioe’ al primo pacco andava gia’ smammato… pero’ se eri cotta, capisco…

    in ogni caso, ma c’e’ veramente certa con gente con cotanta faccia da culo da farsi viva dopo tanto tempo per una serata sotto le lenzuola?

  2. legge del contrappasso e poi….anche se per un momento mi è passata per la capoccia una mezza idea di rinverdire i vecchi fasti ho subito rispolverato il mio detto sicilano preferito:
    ARVULU CHI NUN FA FRUTTI TAGGHIALU DI RADICI

  3. gandalf: non sono propriamente vendicativa ma, ho una memoria da elefante. Non necessariamente a certe persone va data una punizione esemplare ma mi sembra giusto dimostrare a chi in passato è stato per te un cruccio o comunque motivo di una piccola sofferenza che non è sempre festa…oggi a me….domani a te

  4. chica: come dice una persona che conosco la vita è una ruota che gira, una volta tocca a me e un’altra volta prima o poi tocca a te!!!
    e lì sì che rido come una matta….. AHH CHE SODDISFAZIONE.
    😆

  5. Hai fatto bene. Ti eleggo mia eroina del lunedì e ti porterò a esempio ad alcune amiche ‘zerbinate’

  6. Brava Chica! Così magari l’ometto realizza che “l’è minga semper festa”. Magari cresce un po’, hai visto mai…
    Ciao

  7. Sono rimasta seduta in riva al fosso per tanto tempo, volete mettere che soddisfazione vedere che ti passa davanti il cadavere putrido e gonfio di qualcuno che ti ha trattato da zerbino?

    Il problema è che certa gente trova sempre un sacco di loro simili da trattare come zerbini…

  8. si cristian, ma troverà anche un sacco di chicas che prima o poi lo bastoneranno..
    cincia: certi uomini non crescono..

  9. Quotta: grazie! e benvenuto!

  10. Hai fatto benissimo. Io avrei fatto anche di peggio… senza nessuna volontà vendicativa, giusto perchè se lo meritava.
    Complimenti per la colonna sonora. Anche a me piace molto Bacharach, specie quello meno gettonato.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: