Molto rumore per nulla
riti, miti.. liturgie di abbordaggio metropolitano

Il bicchiere mezzo pieno

bicchierefonte 

di Trippi

La Repubblica di oggi (10/04/2008 pg IX) scopre che  a Milano abbiamo il record di maschi depressi (lapsus, stavo scrivendo repressi).

Con il 3% di maschioni che vanno in crisi tra i 30 e i 40 anni Milano batte Roma (2,5% e Palermo 2%). La motivazione? Le condizioni ambientali che rendono la vita più dura che richiede un alto livello di competitività, in tutti i campi!

Ma c’era bisogno di uno studio?

Glielo dicevo io GRATIS!!

Basta guardarsi intorno, con Chica male e Lupetta l’argomento è all’ordine del giorno: resoconti di incontri o scontri con uomini con cui abbiamo avuto a che fare. Uomini imbalsamati, freezati in un modo di vivere e gestire la propria vita e le proprie relazioni che non si evolve e che non li fa evolvere. Petti di pollo e tonni che sguazzano nel loro immobilismo.

Dopo una rottura imprevista per le premesse e i binari su cui si era costruita e stava viaggiando una mia relazione mi disse”Non prendertela tesoro, questi uomini, ma chiamarli uomini mi sembra eccessivo, questi ragazzotti cresciuti male vedono il rapporto con una donna come la sceneggiatura di un film o la trama di un libro in cui loro sono i protagonisti e tu al massimo una comparsa!”.

Questi ragazzotti proiettati in un mondo reale in cui è impossibile fare i protagonisti a lungo, ma si finisce sempre con il diventare al massimo comprimari, non riescono a immaginare il bicchiere mezzo pieno. Lo vogliono traboccante!

Quando non è così, vanno in crisi! Non tutti è ovvio: si tratta solo del 3% dichiarato e dimostrato (chissà quanti non lo dichiarano e non lo ammettono, perchè una malattia fisica si ammette e si cura, la testa mai!)!

Ma io ricordo tempi in cui vedere il bicchiere mezzo pieno era sinonimo di ottimismo!

Annunci

7 Risposte to “Il bicchiere mezzo pieno”

  1. pensa che gente che c’è in giro, meglio starne alla larga, se possibile 😉

  2. ci sono uomini così e donne fatte a loro immagine e somiglianza, il pooblema a volte è che gli uomini giusti incontrano donne sbagliate e donne giuste incontrano uomini sbagliati.

  3. Pensate troppo sino a distruggere l’unica possibilita che vi si offre sotto gli occhi……………è passata, era quella giusta, solo ora guardando gli altri ve ne rendete conto…..anzi no, state guardando Voi stesse col rischio che quel bicchiere invece di svuotarsi si riempia sino ad affogare.
    L’acqua va assaporata, sempre, basta che sia fresca e limpida, diuretica a volte……….ma non Coca Cola.
    Ciao Salvatore.

  4. Salvatore, il tuo punto di vista rispecchia esattamente quello che io metto solitamente il pratica: il bicchiere di acqua fresca è sempre allettante per me e finisco sempre per bere fino all’ultima goccia. Finito di bere però, guardo il bicchiere vuoto e ne vorrei ancora…e ancora… ma nelle vicinanze non c’è quasi mai fonte o bottiglia e allora la gola è di nuovo arsa e il pensiaro irrimediabilmente si focalizza sull’acqua c’è non c’e e sul bisogno di dissetarsi..

  5. M’avete fatto venire sete! accidenti a voi!

  6. Non bere significa ” Ammalarsi “, bere troppo significa esagerare……..nel limitarsi si riscontra che il bicchiere è mezzo pieno………….Meglio esagerare e gustarsela tutta.
    Ok, lo sei , chica…….sei profonda, giusta, interessante…………una sola cosa ho notato ” I Rimorsi “, ma quelli affiorano dopo averla bevuta tutta d’un fiato, solo la prima volta, tutte le altre hai capito che era meglio viverla che rimpiangerla per non averla assaporata nella sua irreale illogicità di una fatale attrazione.
    Ciao Salvatore.

  7. A volte mi chiedo come non sono ancora morto di sete…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: