Molto rumore per nulla
riti, miti.. liturgie di abbordaggio metropolitano

Il drago e il Gheisho

di Sherazade

Anche io, come Trippi cito la Repubblica di ieri (pg 31), un pezzullo di Renata Pisu parla delle difficoltà dei giapponesi nel corteggiare una donna “di dire parole dolci, di fare complimenti tipo “ti sta bene questo vestito”. Spiega che la scrittrice nipponica Randy Taguchi ha tentato, inutilmente, di tenere alcune lezioni a 100 dollari l’ora a 3 uomini che si sono  rivelati dei casi umani!

Risultato?

Un fallimento, la scrittrice ha desistito! Salta fuori poi che per la disperazione le donne manager giapponesi arrivino a pagare dei GEISHI per sentirsi donne, per sentirsi trattare con modi e gesti adeguati, per parlare con chi è in grado di gestire una conversazione!

Ricordo che quando da ragazzina mia madre mi raccontava dei suoi numerosi e notevoli corteggiatori, la guardavo tra il perplesso e l’incredulo e cercavo di conciliare questa mamma con la bella, giovane donna circondata da uomini e attenzioni.  Non era bella in senso classico, ma era un tipo (una Barbra Streisand italiana), nelle sue foto ha i capelli rossi in bianco e nero, pantaloni a zampa d’elefante e in una indossa una minigonna cortissima e tiene in braccio una piccolissima Sherazade tra la campagna e i palazzoni di quella che è la via Lorenteggio e la zona di Cascina Corba (eh lo so che ora la citta si congiunge con Corsico e Cesano Boscone, ma allora era tutta campagna). Mi raccontava che quella che per me era una figura che a pieno titolo rientrava nel mito o nelle leggende metropolitane, IL CORTEGGIATORE, la passava a prendere a casa e si fermava a salutare la mamma promettendo di riportare la figlia a casa integra, regalava fiori e apriva le portiere dell’auto, mi raccontava di proposte di matrimonio come se piovesse e di carinerie che per lei erano scontate. Ascoltavo e mi chiedevo perchè i ragazzini non fossero altrettanto carini e romantici con me!

Se già mi scappava il sorrisinotutte le volte che sentivo il termine “corteggiatore” non dico poi quando  mio zio raccontave le sue gesta di conquista usando il termine DRAGARE. 

Sembrava tirato paro paro dal linguaggio di un ingegnere idraulico e avere a che fare più con argini e dighe, che con donne. Ma probabilmente per lui e i suoi coetanei sottintendeva che erano dei DRAGHI, dei maghi del TACCHINAGGIO!

Adesso che sono una donna adulta e ho anceh io un buon range di BROCCOLATORI più o meno validi o da strapazzo di cui posso narrare le gesta e le imprese.. mi chiedo cosa sia cambiato in realtà in questi 50 anni? Se un’amica bella e intelligente arriva a formulare un’equazione dell’uomo perfetto che somiglia tanto a quella di molte donne perfette?

 

Annunci

8 Risposte to “Il drago e il Gheisho”

  1. post interessante!!purtroppo per te non ho considerazioni da fare…

  2. caspita Pav, non avevo capito.. Sei un critico letterario?
    😉

  3. Eh… ma alla fine i corteggiatori li prendi così come vengono. C’è il tamarro, il gentiluomo, quello tutto tranquillo che poi si rivela in un pazzo maniaco ossessivo.. Penso che l’unica cosa che sia cambiata in questi 50 anni siano i mezzi che usano per corteggiarti. Se prima magari c’era la lettera adesso ci saranno sms e messenger!

  4. hehe chicca,m’hai scoperto!ma non dirlo a nessuno,non vorrei mettervi ansia!!

  5. chicca? e chi è?
    una nuova autrice?

    ………………….

  6. ragazze, ma me lo fate un bel post tipo “aneddoti sui nostri corteggiatori”, specificando ben chiaro cosa va bene e cosa no nei loro comportamenti?

    Tanto per farci capire… 🙂

    Immagino comunque che si stia parlando delle prime fasi del rapporto, dei primi mesi, e non della fase avanzata in cui si costruisce gia’ qualcosa insieme e magari si sta mettendo su un appartamento, e nel frattempo si lavora, si cambia lavoro, si subisce un’operazione, bisogna fare riabilitazione, si studia per un nuovo concorso, magari si vive anche all’estero lontano da quegli affetti che potrebbero aiutarti nelle cose quotidiane, mettici poi che ti muore il nonno e/o la nonna, che bisogna fare la spesa, la palestra, chiamare l’idraulico, controllare lo stato di avanzamento dei lavori, etc etc. E poi magari la signorina che da 5 anni e’ al tuo fianco si ricorda che 5 anni prima eri un corteggiatore mentre ora sei un semplice uomo saggio e maturo e con le palle ma non piu’ un corteggiatore e quindi decide che non si sente importante e considerata, non e’ manco piu’ sicura che quella casa te la stai costruendo per sposarla ed avere un futuro insieme, e quindi ti lascia… magari accusandoti anche di essere egoista, pessimista, polemico e per niente attento ai suoi bisogni e desideri…

    Ma in fondo in fondo e’ colpa di noi corteggiatori, che vi viziamo sin dal primo giorno, e quando poi il romanticismo diventa amore (che sono poi due cose separate e distinte) ci accusate di essere diventati anonimi e di essere scaduti nella quotidianita’…

    La tattica migliore (attenzione allarme ironia!!!!!): quando cominci una storia con una ragazza, prendila a calci e pugni, cosi’ quando dopo qualche mese smetti non potra’ fare altro che ringraziarti… 🙂

  7. Gandalf: ma la vuoi seriamente una risposta?

    Noi scriviamo co ironia, tu invece parli da uomo ferito e la cosa traspare così palesemente che ogni risposta per te sarebbe oggetto di polemica..(indipendentemente dall’indirizzo, perche al momento anche se non lo ammetti sei molto misogino)

    ti assicuro comunque che ti passerà, anche Cristian ( http://www.dillatutta.com ) all’inizio della nostra conoscenza era cosi ora invece è decisamente un’altra persona 🙂

  8. ma io ho concluso con ironia 😉


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: