Molto rumore per nulla
riti, miti.. liturgie di abbordaggio metropolitano

Il tempo dei Meloni

Di Trippi

Ieri sera il Signore delle Tempeste torna a casa e mi racconta di essere passato a casa del padre a ritirare della corrispondenza. Quando prova a inserire la chiave nella serratura, però, trova un intoppo, la chiave entra, ma non gira, riprova più volte inutilmente. Sconfortato ritenta con una seconda serratura, più in basso e finalmente gli ingranaggi girano.

Alla fine sente la voce del padre “aspetta, c’è Jasmine!”. La porta viene socchiusa giusto il necessario a far spuntare una mano con una lettera e subito dopo sbarrata rapidamente.

Il trasloco del mio uomo non è ancora completo che il suo posto nella casa del suo vecchio coinquilino, il padre 75enne, è stato preso da una trentenne marocchina. Non è la badante e penso proprio che ieri sera lei non gli abbia fatto l’iniezione!

Advertisements

12 Risposte to “Il tempo dei Meloni”

  1. bè lasciami dire non ci sono più i 75enni di una volta 🙂

  2. Forse è lui che ha fatto l’iniezione a lei?

  3. con l’aiuto di un po di cialis…. ooops (scusa il sarcasmo gratuito trippi)

  4. ma beato lui!!!! 😀

  5. Occhi di giada: spero che il figlio sia tutto il papà!

    Alianorah: penso che per giocare al dottore lui abbia preso una pasticchetta blu!! Sai dicono che facciano innamorare (le pastigliette)!

    Chica: figurati, ho avuto lo stesso pensiero.. ma poi non è detto il canuto padre è uno scorpione che si è sempre dato da fare!

    Cristian: sinceramente non mi scandalizzo, preferisco abbia un’amichetta piuttosto che una badante! Ma poi qusta che potrà mai portagli via? Un cerificato di matrimonio? La casa popolare? Io guardo gli svantaggi e i benefici, come penso abbia fatto anche lui: i figli sono ormai tutti via, hanno la propria casa e il proprio compagno/a, lui è rimasto solo, per il momento sta bene, è autonomo, ma ha bisogno di qualcuno che gli tenga pulita la casa e ci sia quando i figli saranno troppo presi dai propri impegni familiari per pensare ai suoi!

    Gandalf: siamo perfettamente d’accordo!

  6. Beh il figliolo era ormai diventato abbastanza grande, ed il povero papa a pensato bene di rimpiazzare la sua presenza con una ragazza giovine.
    Avrà detto, era ora che andasse fuori dalle scatole………….
    Però ai capito il paparino………
    Se il detto è quello giusto (tale padre e tale figlio) la nostra amica Trippi avrà da divertirsi per ancora molti anni…………

  7. Simoncello: il brutto è che il giovine si è già levato dalle scatole almeno un altro paio di volte con altrettante donnine il bello è che la speranza è quella di appurare di persona se il detto è vero! 😉

  8. ha bisogno di qualcuno che gli tenga pulita la casa

    Chissà perchè frasi come queste non escono qualora ad essere sola sia una donna…

  9. beh.. fino a che vivevo sola e che dovevo cavarmela in tutto e per tutto da sola spesso mi mancava la compagnia di qualcuno che facesse i lvoretti in casa..non perche non li sappia fare, perchè quando qualcun’altro fa le cose per te è più comodo.

    🙂

  10. Cristian: sto parlando di un uomo di 75 anni, come puoi immaginare l’abitudine a svolgere i mestieri di casa in una persona di sesso maschile di quell’età non è esattamente ne connaturato ne di facile acquisizione! Aggiungo che anche mio padre, che di anni ne fa 63 tra qualche settimana, solo di recente e di rado sparecchia o lava il suo piatto. Non riesce neanche a cucinare qualcosina senza mobilitare almeno un paio di aiutanti che gli preparino ingredienti e strumenti!!

    Chica: Ti dirò finchè stavo da sola riuscivo non solo ad avere la casa pulita e in ordine, ma anche a regalarmi una pianta o un mazzo di fiori ogni tanto. Da quando un uomo è rientrato dapprima nella vita e nella mia casa e poi ci siamo trasferiti in una più grande.. beh, gestirla mentre c’è lui diventa sempre più complicato. In attesa dell’arrivo dei mobili viviamo tra scatoloni e sistemazioni provvisorie che si sa, rischiano di trasformarsi in definitive! Ma si vabbuò chesaramai?!

  11. […] raccontato che il papà del Signore delle tempeste non ha perso tempo e appena uscito il figliolo  l’ha prontamente sostituito con una sua quasi coetanea  (è nata il 1/1/1975 è più giovane persino della sua figliastra), marocchina, che non è la […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: