Molto rumore per nulla
riti, miti.. liturgie di abbordaggio metropolitano

La medicina del malocchio

../new/images/a/c/olio.jpgdal Cicap 

di Trippi

Quando ho detto ad Antonella (una ragazza di 20 anni che si è trasferita dalla Calabria a Milano da 7 anni) che non giudico il ricorso ai farmaci una debolezza, ma una risorsa lei mi ha spiegato che dalle sue parti quando una persona si lamenta spesso per il mal di testa la domanda parte spontanea “non è che ti hanno indocchiata?”, “non è che ti hanno fatto il malocchio?”.

Premesso che per la sottoscritta non c’è niente di più efficace dell’autosuggestione, ho trovato dei punti di contatto con la tradizione popolare delle parti in cui sono cresciuta e ho chiesto ad Anto di darmi la ricetta!! Ovviamente per poterla fare bisogna conoscere una “filastrocca” che viene recitata in dialetto e viene tramandata solo la notte di Natale.

Ecco la ricetta:

prendi un piatto,

lo riempi di acqua,

lo fai oscillare sulla testa della persona sofferente,

dopo aver terminato la filastrocca poggi il piatto sul tavolo,

prendi l’olio,

bagni la punta del mignolo,

poi con il dito fai gocciolare l’olio sul piatto,

se la goccia d’olio si allarga e scompare la persona ha il malocchio,

se invece la goccia rimane piccola e  non si allarga vuol dire che la persona è a posto!

Se la persona è indocchiata bisogna ripetere il procedimento fin quando la goccia non resta piccola. A partire dalla terza volta bisogna buttare degli oggetti nel piatto prima di far cadere dentro la goccia:

la  terza volta una forbice,

la quarta volta un fiammifero acceso,

la quinta volta il sale (che dev’essere potentissimo, visto che mi racconta che lo si mette negli angoli).

Lei mi racconta che su di lei ha effetti portentosi e aggiunge “e poi come te lo spieghi che la goccia scompare?”

Qualcosa di simile la si fa anche in Sardegna. La madre di mio padre faceva cadere l’olio nel bicchiere d’acqua e nel mentre recitava delle preghiere, la sua formuletta. Gliel’ho visto fare a qualche parente, ma non ricordo il procedimento e la “medicina” è stata sepolta con lei.  Ricordo bene però che quand’ero piccola mia madre ci metteva la biancheria intima al contrario, nelle culle dei bambini poi si usa ancora adesso un spilla di filigrana d’oro lavorata a forma d’occhio “sa beccia”, un bell’oggetto, che normalmente si regala alla nascita del pargolo, ma che aveva lo scopo di annullare i mali causati dall’invidia della gente!

sa beccia

Io soffro di mal di testa potentissimi, soprattutto quando ho il ciclo, giuro, ci sono giorni in cui se non mi dopo con il nimesulide.. anche una testata sul muro mi sembra una carezza!

Sarò anche miscredente, ma se la suggestione può funzionare anche su di me!! Che fare? aspetto che Antonella si faccia tramandare la ricetta uno dei prossimi natale? O mi autoinvito con una scusa a casa sua e comincio ad accusare un terrrrrrrribbbbbile mal di testa?

Qui un articolo e un video sul tema dal corso in giornalismo dell’università di Urbino, la signora è di origine libica, la ricetta è quella pugliese, ma come si sa, tutto il mondo è paese!

Advertisements

45 Risposte to “La medicina del malocchio”

  1. anche dalle mie parti (Campania) stessa cosa

    mia madre racconta sempre che da piccola, quando mia nonna aveva il bar, mia nonna aveva ad un certo punto le mani piene di verruche: con una procedura del genere dal giorno alla notte sono sparite

    chissa’…

    off topic: io non voglio mica farmi publicita’, ma se andate sul mio blog potete vedere che nipote fantastico che ho, tutto suo zio 😀

    • Verruche… se non passano con farmaci basta passare sulle verruche la rugiada che c’è la mattina sulle foglie dell’lbero di noce, per circa una settimana.

      Non ricordo se era le foglie dell’albero oppure erbetta che cresce sotto l’albero.

  2. Pure io so togliere il malocchio. Prima ci credevo di più, poi mi sono accorta che anche senza la formuletta (diversa da quella che illustri tu) la goccia d’olio scompare lo stesso, e allora mi è venuto qualche dubbio. Però, provarci non costa niente: quel che non uccide fortifica 😉

  3. Da persona pratica e pragmatica quale io sono, termini come malocchio, fatture (quelle cartecee a parte) e altre magie varie sono a me estranei.
    Autosuggestione è comprensibile, ma malocchi e tarocchi… direi proprio di no.

    Io soffro di mal di testa potentissimi, soprattutto quando ho il ciclo
    E’ un problema di molte persone, mi spiace.

  4. beh… intanto la mattina qui in ufficio si butta il sale agli angoli…

  5. mia nonna diceva che la preghiera si deve insegnare solo la notte di natale, vai a sapere il perchè…comunque ogni volta che me lo faccio togliere ce ne ho a bizzeffe, qui oltre all’olio si fa anche con i chicchi di grano, i chicchi che salgono a galla e che hanno il puntino nero sono femmine e gli altri sono maschi…a me son sempre le femmine che mi malocchiano 😉

    • ciao non è che te la faresti scrivere da tua nonna per favore?me la diceva sempre anche mia nonna ma purtroppo è morta prima che potesse insegnarmela 😦
      per favore vedi se puoi farlo per me sarebbe molto molto importante! la mia mail è questa lagamba.emanuela@gmail.com
      ti ringrazio anticipatamente
      Emanuela

  6. posso conoscere la preghiera che si recita?

    • Io personalmente conosco la preghiera e pratico questa ” medicina” ma è segreta… Impossibile da spiegare…va tramandata a una persona sempre più piccola….

  7. CIAO, HO UN PROBLEMA VORREI CONOSCERE LA PRATICA DEL MALOCCHIO PERKE è UN PO DI TEMPO K MI CAPITANO DELLE SFIGHE ENORMI…
    AIUTOOOO

  8. Cari Luana e Giugi, ho raccontato qui quella che secondo me è una curiosità.. ma non conosco ne la teoria ne la pratica, tantomeno la preghiera!!! La mia amica calabrese mi ha raccontato che la filastrocca viene passata durante la notte di natale, mia nonna invece non l’ha tramandata.. anche per mancanza di allievi interessati!!

  9. la formula mi pare sia….”occhio malocchio, prezzemolo e finocchio…gira gira dentro al secchio…mettici pure un corno vecchio….” ….o no? aiutoooooooooooooooooo….

  10. Io non sono necessariamente propenso a crederci, però sulla mia pelle ho vissuto un rituale per togliere il malocchio, da parte di una donna settentrionale però, e con una procedura diversa: ha cominciato col praticare sulla mia fronte un movimento con un dito come a disegnare una croce, di continuo per tutto il tempo della “filastrocca” che recitava senza voce, io pensavo che fosse un’ Ave Maria; poi versava dell’acqua in un piatto, e sullo stesso dito usato per fare la croce (era il suo pollice destro) si versava una goccia di olio d’oliva per poi premerlo sulla mia fronte, dove aveva tracciato la croce (immaginaria), dopodichè un’altra goccia di olio sulla stesso dito e poi faceva cadere la goccia nell’acqua, dove si era allargata a vista d’occhio, ma tanto allargata.. alla fine gettava sulla goccia galleggiante una presa di sale, e con una forchetta e un coltello da tavola agitava l’acqua, e lasciava le posate lì nel piatto, in croce, dicendomi di ritirare tutto solo a emicrania passata..

  11. Ciao a tutti! Io ho sempre creduto alla potenza del pensiero, positivo o negativo che sia. Credo anche che la vita sia un ciclo continuo, una ruota che gira e le mie letture sulle filosofie orientali, vedi taoismo, buddhismo, cultura cinese, etc, me l’hanno sempre confermato. Quando ero più piccola, mi ero strippata per il culto esoterico. Avevo acquistato libri, mi ero dilettata con amici a praticare culti strani per i boschi. Demenza infantile probabilmente, eppure, di tutto quel periodo, mi era rimasta una piccola certezza; ogni volta che volevo male a qualcuno, mi scattava dentro un qualcosa di inspiegabile. Mi venivano in mente delle parole cattive, guardavo il vuoto e ripetevo quelle parole a mente, più volte, pensando a quella persona e puntualmente, il giorno dopo, venivo a conoscenza che qualcosa di non gradevole era successo. Ora, niente di allarmante, non ho mai ucciso nessuno, ma io più passa il tempo, più credo vivamente che gli ipersensibili, siano dotati di poteri strani. E’ così anche per il pensiero positivo; una volta che si mette in circolo, non ci sono malocchi o fatture che possano condizionarmi la vita.
    Mi viene da pensare anche a quando non vedo qualcuno per un po’ di tempo e tac, ci penso, e il giorno appresso me lo ritrovo davanti. E’ strano, non é vero?
    MI REPUTO UNA RAGAZZA ABBASTANZA INTELLIGENTE PER GIUDICARE OBIETTIVAMENTE GLI EVENTI E LE COSE REALI DA QUELLE IRREALI, MA RIMANE DENTRO ME QUESTO FORTE SPIRITO SPIRITUALE. QUESTI PENSIERI CHE DIVENGONO EGEMONI NELLA MIA TESTA PER BREVI SECONDI, NON SONO RAZIONALMENTE SPIEGABILI E VISTO CHE IN QUESTI ULTIMI MESI, ME NE SONO CAPITATE DI TUTTI I COLORI, MI DOMANDO, MA SE QUEGLI ANNI DI CATTIVI PENSIERI SI STANNO RITORCENDO CONTRO DI ME?

  12. Salve a tutti.In risposta ha ciò che ha scritto Claudia,posso dire che le stesse sensazioni,in positivo o in negativo,da lei descritte le provo quotidianamente anche io,al punto di prevedere occasionalmente gli eventi (tipo dejà-vu),e sentirmi alla fine di questi molto agitata.Penso che soggetti particolarmente sensibili sviluppino qualcosa che si è incapaci di controllare,dominare e forse farne buon uso,sopratutto verso se stessi…In fondo anche gli studiosi ci insegnano che usiamo solo una piccola parte della nostra mente.Mi ritengo una persona molto equilibrata ma su questi argomenti non scherzo mai, le potenzialtà di ognuno di noi ci sono sconosciute,solo chi approfondisce può capire realmente…il mistero.

  13. Mia nonna me lo toglie sempre anche da lontano guardando una mia foto….lei durante la preghiera mi fà il segno della croce di continuo sulla fronte e poi mette col dito dele goccie d’olio nel piatto con l’acqua:4 goccie d’olio come a voler fare una croce, e lo ripete fino a quando le gocce d’olio non restano tonde senza dissolversi. Anche mia nonna dopo la terza volta che non funziona mette una forbice. Adesso addirittura le hanno insegnato a vedere dall’olio che si dissolve un’immaggine di qualcosa che rappresenta chi ti fa il malocchio.
    Mi ha detto che può lasciarmi lapreghiera ma che se voglio farlo devo andare la notta di natale a seguire la messa e recitare la preghiera x la prima volta dopodichè posso farlo anch’io.

  14. vi prego ditemi la filastrocca!!! é un periodo nero…mi hanno gettato il malocchio e le cose sopratt nel lavoro mi vanno male!!!! Aiutoooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  15. Ma voi ci credere davvero? Occhio che il malocchio è roba pericolosa 🙂

    Ciauz

  16. Don Luca e JingleMan: non credo, ma penso che la suggestione possa essere davvero un ottimo rimedio a tanti mali, se può servire a far riacquistare sicurezza a qualcuno che l’ha persa o attribuisce la causa dei suoi mali a fattori esterni, perchè no!

  17. ciao,
    ho letto tutti i vostri commenti! interessanti ! ma io ho un rimedio medio-orientale.
    dalle mie parti, hanno spiegato questo rimedio anche in modo scientifico.
    praticamente,

    una ciotola grande e si riempie di acqua
    una foglia verde di una pianta + una forbice .

    si prende poi un pezzo di piombo piccolo, si mette in un cucchiaio.

    fai sedere la persona su una sedia in cucina e copri la sua testa con un asciugamano o un telo abbastanza grande.

    accendi il gas di cucina, e fai sciogliere il pezzo di piombo sul cucchiaio, e successivamente, versare il piombo liquido nella ciotola sipra la testa .
    se il malocchio ce, vedrete che il piombo liquido si trasforma in un pezzo “ovale” a forma di occhio ben evidente . a questo punto, ripetere l’operazione .
    quando la persona e’ apposto? quando praticamente il piombo liquido si disperde nell’acqua in tanti pezzettini.

    la spiegazione scientifica? l’occhio trasmette delle onde, che colpiscono la persona invidiata. e provocano questo tipo di disturbi tale mal di testa, malessere generale etc .. il piombo, da liquido a solido, e’ ottimo per catturare e assorbire tale onde e tale energia .( sara’ vero? ) l’ho visto su una tipa, e ho visto formare l’occhio che dopo 3 tentativi si e’ trasformato in tanti pezzettini …. provare non costa niente! magari e’ la soluzione!

  18. può essere sul piombo, anche l’olio ha questa capacità di catturare e assorbire le energie, e pure scientificamente lo si può giustificare.. l’olio catalizza in qualche modo una certa temperatura corporea, e almeno per il fatto che una volta che viene versata una goccia sull’acqua a galleggiare, dopo aver avuto il contatto con la fronte (come hanno fatto a me), la goccia si allarga a seconda dell’intensità della temperatura corporea rilevata.. io ho omesso questo particolare nel messaggio più vecchio, ma la goccia d’olio si era allargata tanto, perchè era più calda.. almeno così la donna che mi ha fatto il rituale mi aveva fatto notare che da come si era allargata la goccia il mio mal di testa era forte (e infatti era un’emicrania di quelle potenti)..

  19. mia madre lo toglieva dicendo la filasrocca e poi facendo cadere alcune gocce di olio nel piatto con l’acqua che metteva sul tavolo davanti a me.non c’era nessun contatto dell’olio con me.se stavo male l’olio si allargava all’istante.qualche volta dicevo che stavo male senza che fosse vero per vedere se scompariva ma l’olio non si allargava per niente.una volta che avevo un fortissimo mal di testa glielo fatto fare con l’acqua presa dal frigorifero e l’olio è scomparso.come si spiega?

  20. anch’io prima ero molto scettica prima…anzi nn mi sono mai interessata dell’argomento.
    negli ultimi 4 mesi però mi sono successi tantissimi brutti incidenti(proprio due ore fà ho perso il cell)…nn ho mai pensato al malocchio fino a quando mia cugina mi ha detto che secondo lei ce l’avevo…ora nn so cosa fare!!!
    da quando ero scettica ora sono molto preoccupata..la pratica di cui parlate funziona? da chi la devo far fare?

  21. Anche io sono calabrese, è vero ke si tramanda solo la notte di natale ma il resto è diverso.
    In pratica per passargli il malocchio c’e quella specie di poesia, per passarlo si recita la poesia con il nome della persona davanti.
    Consiste poi questa poesia nella parte finale dire la preghiera Padre nostro e ave maria.
    Se chi sta passando il malocchio sbadiglia ha il malocchio.
    Se sbadiglia mentre dice la parte finale con padre nostro è stato un uomo, se sbadiglia mentre dice la parte finale con ave maria è stato una donna.
    Tutto qua senza fare altro.

  22. La poesia non la conosco ma se provate a dire più volte avemaria e padre nostro se si comincia a sbadigliare dopo un pò passa lo stesso.

  23. ciao sono cattolica quindi non amo i rituali con olio ecc…che comunque fanno abitualmente vicini di casa,sicuramente ci sono persone così invidiose e maligne in grado di non sò come dire credo dare negatività…se fosse ne sono piena dato che da sempre distubata da gelosie e invidie…la sfortuna e stata tanta soprattutto in questi ultimi anni…mi consolo pensando che se fosse vero (dato che rimango un pò scettica nonostante i sintomi c’è li ho tutti in abbondanza) c il male torna sempre indietro non che ci goda non auguro mai negatività a nessuno anche a chi sicuramente mi odia, però vorrei solo essere lasciata in pace…

  24. Salve a tutti,
    studio da un pò di tempo questi fenomeni e questo genere di rituali e posso assicurare che una maledizione come il malocchio colpisce più efficacemente chi non ci crede poichè non lo riconosce per coò che è e gli permette di svilupparsi all’interno dell’individuo sfruttandone l’energia negativa derivante dalla preoccupazione.
    Spero possa aiutarvi…ciao

  25. sono entrata qui per capire meglio!!!! ho il malocchio certo, tanto da portarmi alla depressione che nè è stata la conseguenza, neanche le cure mediche hanno alleggerito la mia testa confusa e stanca…io le voci le sento sempre e mi tormentano e mi distolgono dalla realtà in maniera negativo, ho fatto fare il malocchio anke da mia nonna più volte, ma nn è cambiato nulla, anzi sono peggiorata è come se avessi dato anhe fastidio a chi me l’ha fatto!! nn so come e cosa fare, io ho un bimbo e nn posso andare dietro a certe cose…sto chiedendo aiuto, grazie

  26. Cara Edda,

    secondo me, se hai provato tutte ste cose in vano, ti conviene rivolgerti ad un esorcista! tante volte, si risolvono questi fastidi con dei rituali religiosi … soprattutto che il tuo non è solo mal di testa, ma anche voci e paranoie… ti consiglio di cercare un bravo esorcista serio! oppure ancora meglio uno psicologo…

  27. Mi meraviglio molto che un uomo di fede come lei si definisce neghi l’esistenza del malocchio e delle fatture e quindi della possibilità che il male attraverso persone sue possa colpire..ha appena offerto al demonio un vamtaggio: negare la sua esistenza. Se è un uomo di fede ( visto che lei lo dice e aggiunge “don ) prima del suo nome…sarebbe meglio rivedesse gli antichi testi sacri, Vangeo compreso…

  28. salve,anche mia madre pratica la medicina del malocchio,io erano anni che non me la facevo fare,ma è un periodo che mi sta andando tutto storto a causa di una dipendente che mi ha derubato all’interno della mia azienda e mi ha anche lasciato una fattura all’interno della mia attività.ho sempre dei forti mal di testa e mi passano solo con la medic del malocchio…

  29. ciao, premetto che ho sempre pensato al malocchio come a qualcosa di estraneo alla mia vita, tuttavia con l’inizio di quest’anno mi sono successe tante di quelle cose negative che alla fine mi son decisa a capire come funziona questa cosa e soprattutto come si fa a capire se si è stati “colpiti” da malocchio. Bhe non ho capito nulla, la filastrocca, l’acqua, l’olio insomma ma posso provare a farlo da sola oppure no? Ciao

  30. Pensate di avere il malocchio ?
    Io ho visto il vicino che davanti il suo cancello gettava 2, 3 pugni di sale.
    Non serve altro

  31. per favore come e la filastrocca???

  32. ciao sono vittima di tanti malocchi da diverse persone prego ma le cose mi vanno di male in peggio mi sento la persona piu sfigata della sfera terrestre vi prego aiutatemi datemi una formula che puo spezzare i malocchi e ritornano dal mittente pero voglio una formula efficace ma non distruttiva x me sono molto cattolica grazie inviatemi perfavore sulla mia email personale

  33. ho fatto la pratica dell’olio nell’acqua e la goccia si è allargata. ho il malocchio? dicevo delle ave maria mentre lo facevo e le gocce successive nn si sono allargate! dite che è passato?
    spero di si perché nn cela faccio più!

  34. se qualcuno sa togliere il malochio con le parole giuste me lo insegni sono una mamma e casalinga grazie a tutti di cuore

  35. lo fatto questo metodo ma non serve a niente il malocchio ritorna sempre ci vuole un metodo che nessuno ti ^puo bpiu toccare

  36. se per favore se gualcuno riesce atoglerlo oer me e per mio figlio so che dando il mio nome si toglievero comungue io sono elisebetta mio figlio leonardo datemi una risposta craie

  37. Posso dire che io sono un positivo della vita.Difficile che possa invidiare qualcuno o addirittura odiare, ma posso affermare con certezza che quanto mi viene il mal di testa , sebbene ne soffro, basta una mesulid che passa, ma quanto arriva forte e nessun medicinale riesce a fermarlo, ecco mi rivolgo ad un’amica , posso garantire che non appena inizia “il trattamento” con l’olio ecc . Inizio a sbadigliare di continuo e dopo pochi minuti inizio a sentirmi bene. Dopo Rifletto e a mente serena capisco chi sono le persone che ‘solo’ per invidia di danneggiano. A volte l’invidia e’ tanta che bisogna ripetere il rito tre volte. Sono cattolico e non nego che di mio dopo prego. L’invidia è brutta.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: