Molto rumore per nulla
riti, miti.. liturgie di abbordaggio metropolitano

Amico, confidente, dispensatore di consigli e dritte

Di Chica Mala

Amica, confidente, dispensatrice di consigli e dritte

Quasi tutte le sere passo un ora e più al telefono con il mio amico Bubi.

Parliamo di tutto, uomini, donne, del passato e degli errori che abbiamo commesso; immaginiamo il futuro e proviamo ad indovinare cosa ci aspetta; soprattutto però, parliamo del presente.

Ci raccontiamo del lavoro e delle aspettative che abbiamo, cerchiamo di pensare a soluzioni per risolvere i problemi pratici e poi.. parliamo di uomini, di donne di ciò che vorremmo da loro e di quello che invece ci offrono (o non ci offrono).

Spesso Bubi mi racconta delle impressioni che raccoglie sulla ragazza del momento, espone le sue teorie, analizza atteggiamenti, sguardi, parole e gesti e prova a dare una interpretazione. Io sono pronta a dare il mio parere di donna, provo a decodificare il linguaggio femminile traducendolo all’amico che non parla la mia lingua.

Allo stesso modo lui traduce per me; io parto con considerazioni, faccio elucubrazioni mentali e sviluppo teorie per giustificare determinati comportamenti del TONNO di turno, comincio a infilare una parola dietro l’altra “lui ha fatto così perchè io ho fatto cosà, allora lui ha pensato questo ed ha architettato un piano che……”

Allrora Bubi mi blocca: “Chica… ti assicuro che lui non ha pensato niente di di tutto ciò, noi non siamo come voi”. “non macchiniamo, non pensiamo troppo, il massimo sforzo che possiamo fare è quello di andare ogni tanto a bagnare l’orto“.

TUTTO QUI?

“Si tutto qui!”

Conversazione chiarificatrice, come sempre…

Ciò che è, non è

ciò che non è, è

recita un proverbio cinese…

Certe volte mi chiedo come sarebbe avere un compagno come Bubi, che ascolta e comprende, che racconta se stesso e prova a spiegare ciò che prova, ma soprattutto prova a capire cosa provi tu.

Bubi, so che mi leggi, qundi non prendere tutto ciò come una dichiarazione d’amore, ma come un attestato di profonda stima e di grande grande affetto fraterno.

Annunci

7 Risposte to “Amico, confidente, dispensatore di consigli e dritte”

  1. il grande problema in una coppia e’ proprio questo: tendiamo a raccontarci piu’ ai nostri migliori amici che al(alla) nostro(a) compagno(a) e pretendiamo invece che il(la) nostro(a) compagno(a) ci legga tra le righe.

    a volte funziona,a volte no, ma fatto sta che spesso a volte voi donne leggete troppo tra le righe, anche quello che non esiste, e finite per cercare cose inesistenti tra gli spazi bianchi della frase perdendo di vista la frase stessa

  2. azzeccatissima la tua considerazione Gandalf

  3. chica, spetta ferma li’ sul sasso che passo a prenderti 😀

    scusa eh se ci scherzo su, ma sto cominciando a comprendere che in fondo in fondo anche io non lo mica cosa voglio da questa storia…

    quasi quasi me ne torno in Italia…

    COMUNQUE!!!!!! mica ve li meritate questi commenti illuminanti sul vostro blog, visto che ignorate il mio… 😦

  4. Bubi ha capito tutto della vita o forse ha capito te…..la sua vita stessa.
    Cos’è la VITA………una parte del corpo, disse un distratto da altro, no di certo è l’Anima di Bubi.
    Maestro io Lui insegnante, si, ci insegna a ragionare bubi.
    Saluti a entrambi, Salvatore.
    P.S.Marz0813

  5. Minkia….Ci sta!
    Ovviamente cara sister “mala” non l’ho pensato neanche per un attimo.E’ talmente una bella sensazione raccontarsi apertamente che davvero credimi,non c’è bisogno di altro.

    Giù il cappello per Gandalf,la pensiamo esattamente allo stesso modo.

    Cari lettori,è la pura verità:avere un amico vuol dire avere un alleato.Non che si stia partecipando a qualche guerra,però…
    Però,torni a casa la sera e sai che sicuramente qualcuno ad ascoltarti ci sarà,qualcuno che ti racconterà quello che di saliente è successo durante la giornata e così via.Il tutto in un clima onesto e libero da pregiudizi.Io conosco gli uomini e lei le donne,o meglio,io li conosco per certi versi e lei per altri e viceversa:una sorta di scambio continuo che non si esaurisce mai.Una gran bella cosa credetemi!
    Entrambi crediamo nel confronto,questo è già di suo parecchio stimolante,se a questo aggiungiamo che siamo degli ottimi ascoltatori e osservatori,gli orizzonti si allargano a dismisura.

    Permettetemi di fare “outing”:qualche anno fa,a seguito dell’ennesima delusione procuratami dalla mia ex,mi trovai nella condizione in cui capivo di non aver capito.Un errore che noi ometti commettiamo di frequente,specie se in pantofole e davanti alla tv.Le donne cari ometti,vogliono essere ascoltate,capite e ben trombate (ops,scusate la caduta di stile,ma non conosco parole migliori per esprimere il concetto…comunque le donne saranno d’accordo con me!).Chi non è in grado di assicurare queste tre cose ad una donna,è bene che si faccia un esamino di coscienza.
    A quel punto,le donne si sentiranno appagate e non potranno fare a meno di amarci.Se è vero che una donna che ama è capace di tutto per il suo uomo,un uomo che ha una donna che è capace di tutto per lui,è capace di molto di più…E così si scatena un meccanismo inesauribile che porta alla felicità di entrambi,in qualche caso per sempre.Più numerosi sono i casi in cui questo meccanismo si inceppa,ma solo perchè si è trascurato uno o più elementi della teoria dello Zio Buby…

    Forse mi sbaglio donne???
    Senza lunghe chiaccherate con donne come la sister non ci sarei mai arrivato.

    Un consiglio ai maschietti,sebbene giochino a fare gli uomini,rimangono geneticamente delle donne,il lato femminile della vita.

    Cara Chica Mala,grazie per il tuo appoggio e soprattutto grazie di essere mia amica,sono davvero una persona fortunata.

    I LOVE YOU SISTER!!!!!

    Un saluto a tutta la cumpa!
    Zio Buby

  6. Grazie Zio Bubi per aver spiegato meglio del dottor Grey l’eterna incomprensione tra uomini e donne!

  7. Ma cosi’ non e’ che ci si evita il rischio di un dolore e di una delusione nuova?
    Intendo: relazionare di e su le cose spicciole o anche meno spicciole della giornata, della vita, ma porle cosi’ bene in vista, in chiaro, senza la necessita’/obbligo di farsi realmente capire dall’altro, di capire effettivamente l’altro, riducendo al minimo lo spazio di quelle righe che le donne sempre visitano e che a volte provano ad invadere….
    Mi chiedo: non e’ una soluzione (prescrizione?) un po’ troppo prudente per avere sempre tutto ben presente, ben chiaro, noto, in ultima analisi sempre prevedibile e quindi gestibile?
    I rapporti tra uomo e donna molto spesso (sempre) finiscono male perche’ essenzialmente le donne pensano in maniera diversa cose diverse rispetto a noi uomini e viceversa.
    E forse cio’ che realmente attira un uomo in una donna o una donna in un uomo e’ “questo diverso” – si si a parte culi tette e cosce! (per voi donne non riesco ad immaginare. Ma non sono ne’ allusivo ne’ ammiccante, davvero non so cosa attiri di un uomo in una donna ) Quella e’ una copertura dell’evoluzione, una eredita’ filogenetica: mi piace come eredita’ ma poi lascia il tempo che trova. La strafiga di turno ti eccita una volta, due, diciamo che siamo a secco da un po’, ed allora, tre. Ma poi…

    Beh sto sito l’ho beccato cercando altro. E’ carino – forse – non so ho letto pochissimo. Ma qualcosa mi deve aver colpito se sto qui a commentare un commento di uno dei post…

    Ciao
    ulix

    P.S. Ma non e’ un po’ eccessivo richiedere la email per lasciare un commento qui sopra? o_O btw alea iacta est


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: