Molto rumore per nulla
riti, miti.. liturgie di abbordaggio metropolitano

Il posto migliore dove..

carma sutra Il tascabile utile

Di Trippi 

Ragazzi che fatica traslocare, sta succhiando tutte le mie energie! Comunque bando alle tristezze, per riprendermi dalla fatica e spezzare la routine dopo pranzo sono andata a prendere un caffè con Chica mala e un suo collega. Ci siamo ritrovati tutti e tre,  stanchi, bisognosi di affetto e di due chiacchere in leggerezza. Non che l’incontro fosse nato come un brain storming, ma da li alla piega che ha preso la conversazione..

Non so come ci siamo ritrovati a parlare da prima di musica in genere (con tanto di coretto di Chica e Collega su “Luci a San Siro” di Vecchioni, cui si è unita una terza loro collega di passaggio… già mi vedevo dirigere il coro), poi non so come Collega ha chiosato che lui da giovane amava tantissimo cantare le canzoni di Brian Adams (ben prima di Robin Hood con Kevin Costner), la Chica ha spiegato subito che lei ama un altro Ben, Harper. Li sono intervenuta io, ricordandomi che Harper mi era stato citato da più persone come ottima musica per certi momenti. E li, come si può immaginare la conversazione è scivolata su altri temi, insomma il Collega ha spiegato che lui ai tempi teneva in macchina una cassettina con MDC (musica da chia*o), Chica a quel punto ha spiegato che lei si è ritrovata a farlo con Jamiroquai, e li le ho chiesto subito: “eri in macchina?” e il collega “scommetto che eri sopra?”, a entrambi era venuta in mente la stessa idea, con una musica così ritmica ci immaginavamo un rapporto abbastanza dinamico, in un posto non troppo canonico. da li a chiederci a vicenda da quanto tempo non lo facessimo in auto, e a spiegare che valenza ha avuto per noi farlo in posti e situazioni scomode il passo è stato davvero breve! ho spegato che ancora adesso, pur potendolo fare in luoghi e posizioni canoniche e decisamente più comode, mi piace cercare posti e situazioni “particolari”, insomma il bello del farlo in auto è l’imprevedibilità di quello che può succedere!

Poichè i tre protagonisti di questa allegra conversazione postprandiale hanno superato i trenta la chiaccherata è finita in allegri aneddoti di crampi in varie parti del corpo..

Per fortuna esistono gli amici, per fortuna esistono le PAUSE!

E voi? Vi piace farlo in posti strani anomali?

Cercate il pericolo, la trasgressione? E non parlo del miele di acacia di Verdone che fà schizzare in alto i valori della glicemia.

Advertisements

4 Risposte to “Il posto migliore dove..”

  1. l’importante a volte e’ farlo… 🙂

  2. Gandalf: ahahah!!

    Acidesulfurique: ho messo il link ad amazon! se vuoi fare un regalo “utile”!!

  3. Hai hai hai e poi sono io che batto sempre dove il dente duole….
    “Chica a quel punto ha spiegato che lei si è ritrovata a farlo con Jamiroquai” anche con Jamiroquai, ai capito la Chica mica mala ehh….
    Ragazze che volete che vi dica, la mia prima macchinina aveva il sedile del passeggero, beh come dire…praticamente sfondato…..
    Infatti quando saliva gente per la prima volta sprofondava dentro… emmhh mi dava un po di imbarazzo…..
    A quella età non giravano molti soldi, e poter permettersi il motel era un lusso; per questo la mia mitica car era organizzata come la stanza di un 4 stelle, behh facciamo 3, su dai non insistete 2 stelle pensione e finiamola qui; profumata dal mito Arbre Magique, salviettine Fresh and Clean, frigor bar e preservativi sempre nel cassettino, vari modelli ovviamente, dallo stimolante al ritardante ai frutti di bosco…… hei non dimentichiamo il top dei top ammortizzatori da fare invidia al materasso ad acqua (sapete anche quelli ormai avevano qualche probelma)
    Erano anche altri tempi, si aveva un’altra età, e si apprezzavano di più le piccole cose, si vivevano altre emozioni… si andava al cinema, in pizzeria, ci si teneva per mano passeggiando… e poi se la serata prendeva la piega giusta…insomma come a detto qui sopra Gandalf l’importante era bombare….
    Per quanto riguarda il sound, impianto fatto da sottoscritto con le casse della Standard, Dire Straits.
    Sex Drug and Rock and Roll, aaaaauuuuuuuuuuuuuuuuu!!!!!!!!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: