Molto rumore per nulla
riti, miti.. liturgie di abbordaggio metropolitano

Vado in trasferta per lavoro…

“e se mettessi un film porno in nota spese?”

di Chica Mala

flat-panel-tv-desk-in.jpg

E’ successo ad un manager inglese: dopo una trasferta lavorativa, ha consegnato in amministrazione la fattura dell’albergo dove ha alloggiato. Invece di presentare solo la ricevuta con il totale delle spese, ha inserito anche il dettaglio con tutte le voci, tra le quali c’era anche l’acquisto di un adult movie.

Lui stesso, con grande imbarazzo si è confidato, nella sua rubrica, con una giornalista del Finacial Times, che è stata ironica ma allo stesso tempo impietosa con il manager “imbarazzato” ma strenuo sostenitore della sua onestà.

Si sa, le note spese le gonfiano tutti, mi è capitato, quando facevo la contabile, di vedere acquisti di televisori, cambi di interi treni di gomme per l’auto della moglie, per poi non parlare dei cellulari aziendali e del loro uso smodato; nonsostante bloccassi sistematicamente questi scempi.. c’era sempre qualcuno sopra di me che approvava e mandava in pagamento.

E allora: “ecchessarammai! per un pornazzo tutto sto macello?” 

Advertisements

11 Risposte to “Vado in trasferta per lavoro…”

  1. E’ solo un coglione. Avrebbe potuto verificare al momento del pagamento del conto d’albergo la dicitura “adult movie”, e chiedere che venisse rimossa, o meglio ancora, pagarla di tasca propria e chiedere una fattura senza la dicitura.

    Uno sputtanamento del genere per 15 euri mi pare proprio da dementi.

  2. concordo… io l’anno scorso in trasferta a Catania, volo annullato per le bizze dell’Etna e senza camera d’albergo, mi sono trovata in una situazione ben più assurda e imbarazzante dove ho dovuto fare un barbatrucco sulla nota spese (non l’ho gonfiata però, si tratta di altro) ma… l’ho sfangata lo stesso. mi spiace solo non poterla raccontare perchè ci sono colleghi che leggono il blog e sarebbe una “sputtanescion” (cmq ero dipendente di un’altra società, non dell’attuale)

  3. E pensare che delle volte io ho problemi per mettere in fattura come rimborso spese la benzina… beati voi 🙂

    @chicamala: sssshhhh!

  4. se tu pensi che nell’ultima traferta a Roma che ho fatto, per far risparmiare l’azienda, sono andata a dormire in un convitto di suore francescane.

    sono trooopo brava ed economa

  5. beh, ma perchè? Non ptevi scegliere un hotel generico?

  6. costato poco, era vicino all’azienda e vicino al cliente da cui dovevo recarmi, risparmio anche di taxi 😉

  7. ah e aggiungo anche che mi sono trovata benissimo, le suorine erano adorabili, il posto pulito ordinato e moderno, il convento davvero suggestivo; in questo caso posso dire di averci guadagnato anche io 🙂

  8. Vado in trasferta per lavoro…

    “e se mettessi un film porno in nota spese?”
    E’ successo ad un manager inglese: dopo una trasferta lavorativa, ha consegnato in amministrazione la fattura dell’albergo dove ha alloggiato. Invece di presentare solo la ricevuta con il totale dell…

  9. ne conosco che hanno messo prostitute in nota spese…con le ricevute bianche dei taxi. prelibatezze…

  10. Tutto, ma le suore no 😀


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: