Molto rumore per nulla
riti, miti.. liturgie di abbordaggio metropolitano

Città del Messico dichiara guerra

ALLA MANO MORTA

di Chica Mala

manorid.jpg

Se in Argentina ci sono donne che amano fare Orge sull’autobus, in Messico invece, è stato creato un programma pilota che prevede l’introduzione nel trasporto pubblico di bus per sole donne.

Questo per contrastare quel grosso problema delle molestie sessuali sui mezzi pubblici, pare infatti che il 14 % degli stupri commessi in Messico siano avvenuti proprio in autobus o treno.

“Una donna può entrare vergine in una carrozza del metro e uscirne incinta”, così commenta una giovane ventunenne intervistata.

L’iniziativa, come volevasi dimostrare, ha già ottenuto largo consenso tra le donne e numerose proteste tra gli uomini.

Stamattina, quando ho sentito la notizia in radio, seduta comodamente in auto, ho sorriso; ora pensandoci e ripensando alle decine e decine di mani morte incontrate sui mezzi in 20 anni di tragitti in pullman dico che “è cosa buona e giusta!”

Annunci

11 Risposte to “Città del Messico dichiara guerra”

  1. […] Here’s another interesting post I read today by Molto rumore per nulla […]

  2. “Una donna può entrare vergine in una carrozza del metro e uscirne incinta”
    Altrochè mano morta, qui è il classico caso di pisello… vivo.

  3. Ma una soluzione del tipo: vigilanti in borghese sui mezzi pubblici, con relativo sgamamento ed esposizione al pubblico ludibrio per il detentore dell’arto defunto?
    Molto medievale, ma sempre meglio degli autobus rosa e celesti… no?

  4. si..ma quando è capitato a me di sputtanare uno che con indifferenza mi sfiorava la pancia con la manina “offesa” nessun uomo è intervenuto. per quanto riguarda i vigilantes.. bah io lavoro in un istituto di vigilanza e sono nel settore da tanti anni: gente pavida!

  5. …un tacco ben piantato sull’alluce (se il gelido arto si protende verso il B-side) o una ginocchiata sui gioielli di famiglia (se l’appoccio è frontale), adducendo la scusa che l’inerzia del mezzo stava per farti cadere… 😀
    ce ne sono molte di tecniche basilari di autodifesa…

  6. Solo donne sull’autobus, è una sconfitta. Sembra tornare sempre di più indietro nel tempo.
    E sebbene esistano molte tecniche di autodifesa, ci sono ancora tantissime donne che si bloccano per la paura o peggio per la vergogna. Sono d’accordo che forse la soluzione migliore sarebbe quella di avere una vigilanza maggiore, ma una vera vigilanza con tanto di scudo ed elmo lucente … insomma coraggiosi ed impavidi che fanno il loro lavoro!

  7. d’altra parte città del messico è una delle città più pericolose al mondo, credo quindi che le circostanze a volte impognano mezzi drastici….in italia basta un calcio nei coglioni

  8. ricordo terribile in metropolitana una trippi 18enne con cucina 16enne sedute da un lato del vagone della metro la sorellina della Trip quasi 11enne seduta sul lato opposto. A fianco alla piccolina un maniaco sessuale in piena masturbazione , essendo di fianco ok.. non ha visto niente, lo spettacolo ce lo siamo sorbito io e l’altra. interventi della gente.. ahahah! ma figuriamoci!!

  9. La paranoia femminile sta raggiungendo punte patologiche!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: