Molto rumore per nulla
riti, miti.. liturgie di abbordaggio metropolitano

Comici, spaventati, guerrieri… adolescenti!

Comici spaventati guerrieri 

di Trippi

Sarà l’aria di strenne natalizie e questa voglia di leggerezza che ci pervade un pò tutti come lo zucchero a velo del pandoro (che scusatemi, secondo me in questi giorni fluttua insieme ad altre sostanze candide nei cervelli di molti).. ma secondo me i siti on line dei nostri quotidiani principali stanno proprio dando i numeri. E’ tutto un fiorire di sondaggi e studi sulla sessualità degli adolescenti, i modi in cui scoprono e vivono il sesso e sulle origini della “gayetà”. Così il corriere parte dal libro dell’americana Carol Platt Liebau sul crescente edonismo delle ragazzine americane, che avrebbero preso a modello Paris Hilton e Britney Spears (e io che credevo che le file per fare le veline fossero solo un passatempo o una passeggiata, dopo quelle di 15 anni fa per “non è la rai”). Passa poi a citare lo studio del Dott. Bianchi sul boom di  rapporti omosex dei giovani travolti dalla tempesta ormonale. Ci informa infine, bontà sua, che i dodicenni sanno già tutto sul sesso e pensate un pò, i loro mentori sarebbero gli amici! E io che quando ho letto il titolo

Sesso “fai da te”: a 12 anni sanno tutto

pensavo che l’articolo parlasse di autoerotismo!

Per fortuna c’è il suo competitor, che ci tranquillizza, in base all’ultimo libro dell’etologo Zoologo Desmond Morris, la “gayezza” non dipenderebbe dall’ambiente in ci si cresce, ma dipenderebbe da un gene per cui rimarrebbero bambini per sempre. Ecco spiegata la creatività e la fantasia. E vallo a spiegare a quelli che invece fanno i muratori o vendono le tapparelle!!

La scoperta!!

Insomma sotto natale si scopre che le adolescenti di adesso non ci pensano proprio al femminismo, ma sono attratte dall’edonismo (“Bruciare il reggiseno? Sei paaaazza? L’ho pagato un occhio!”) e infatti, se hanno rapporti sessuali omosessuali avviene perchè “è trendy”! I maschietti, invece, ripiegherebbero sull’omosessualità perchè sarebbe la via più semplice e perchè spaventati dall’aggressività al femminile. Con buona pace dei genitori, però, non più responsabili (come sosteneva lo stesso Morris nel 67)!

Sarà ma a me sembrano davvero tassonomia spicciola e semplificazioni dettate più dalla voglia di leggerezza festaiola! Come se un pò della neve finta spruzzata sul presepe ci fosse rimasta sugli occhi, facendoci affrontare temi che meriterebbero ben altri approfondimenti con troppa “vaporosità”!

O no?

Annunci

10 Risposte to “Comici, spaventati, guerrieri… adolescenti!”

  1. Mi raccontava qualche giorno fa La Mentirosa, che la figlia del suo vicino, una 18enne emancipata, non fa sesso con i ragazzi ma preferisce pomiciare con le sue amiche, “si insomma qualche bacetto, una palpatina”, niente di compromettente; a detta sua si divertono di più…

  2. Se si divertano di più o di meno non lo so,
    bisognerebbe provare entrambe le esperienze credo per dirlo!? 😉

    Buona serata

  3. Comici spaventati guerrieri… ovvero il titolo di una canzone del grande Vecchioni, dal suo ultimo album

    Chi ha copiato?

  4. Chicamala: di sera poi ho visto un servizio sul tema su non ricordo più quale rete (anche perchè con i tg faccio il giro della morte inizio col tg 3 delle 7.00 e finisco con il tg 2 delle 8.30, dunque potrebbe essere andato in onda anche sul regionale..). Checchè se ne dica, a me non sembrano poi tanto diversi da quello che eravamo noi (casi estremi a parte), noi volevamo sposare Simon Le Bon, ammiravamo Madonna di Like a Vergin, ci chiedevamo cosa sarebbe rimasto di “questi anni 80”, alla fine la nostra generazione ha visto i paninari.. Mi chiedo cosa c’è di più edonistico dei monclair?

    Chit: non ho mai avuto esperienze omosessuali, non per preconcetto, ma perchè non m i è mai scattata la molla dell’attrazione o della “curiosità”, per me ancora fondamentale nello spingermi a baciare o palpare qualcuno! Non ho idea dunque del confronto. Certo tra le ragazze è sempre esistita una maggiore fisicità e confidenza: prendersi per mano, abbracciarsi e accarezzarsi per consolare un amica è normalissimo e non ha niente di morboso. Altro è la pomiciata e la palpata, ma se sta bene a loro.. se è un modo per crescere anche quello. Finchè e purchè non lasci cicatrici…

    Cristian: Comici spaventati guerrieri è il titolo di un libro di Benni dell’86, cioè di quando la sottoscritta aveva 14 anni. Un falso thriller che descriveva la mia generazione, forse non tanto differente da questa. Vecchioni è un professore di liceo che le ha conosciute entrambe, avrà scelto il titolo di Benni di proposito? non so non conosco il testo della canzone. Comunque mi hai messo la pulce nell’orecchio e mi documenterò!!

  5. @chit: d’accordo con te! bisogna provare. Potrebbe anche stupire la scoperta di quanto puo esere piacevole

    @trippi:a me piacevano gli spandau ballet, tony hadley mi faceva impazzire, io a quei tempi ero un pò dark, un pò china, e mi piacevano tanto le clipper, quelle che usavano i rockabilly..

    @chica: provare per credere!

  6. Moana: cos’è? una proposta la tua?

  7. @Trippi: complimenti, non avevo più fiducia, pensavo di essere l’unico in grado di vedere un po’ più in là del proprio naso, ma dal tuo post e successivi commenti vedo che anche qualcuno altro sa usare la prorpia capacità critica/intelligenza, oltre i biechi luoghi comuni di certi libri come quello della Platt Liebau, e succesiva corte di pecoroni a dire “questi giovani che vogliono solo fare i velini, sono vuoti”, che sono le stesse cose che dicevano di noi negli anni novanta, che si diceva della generazione dei nostri fratelli negli anni ottanta, che dicevano ai nostri padri nel 68, ai nostri nonni che ascoltavano il jazz, e indietro fino al neolitico.

  8. Moana: cosa vuol dire un pò china? per il resto 😉

    Asakusa: infatti, indietro fino al neolitico!! Mi viene in mente un altro libro “il più grande uomo scimmia del pleistocene” http://it.wikipedia.org/wiki/Il_pi%C3%B9_grande_uomo_scimmia_del_Pleistocene che lessi proprio mentre frequentavo le superiori, in piena adolescenza e crociata di affermazione, parlava di quanto fosse rivoluzionario, scapestrato quell’omonide che osò sperimentare il fuoco, la cottura del cibo, l’arco etc!!! Gli scontri avvennero sia con i rappresentanti della generazione più anziana (lo zio Vania) che disapprovavano le sue innovazioni e con i figli che non volevano dividerle con altri!!

  9. scusa trippi si legge “ciaina”, erano quelli con le clark, i pantaloni aderenti, la borsina a tracolla militare , kefia al collo….

  10. Moana: scusa sto ancora ridendo per la mia ignoranza!! In pratica effetto scappata da un centro sociale?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: