Molto rumore per nulla
riti, miti.. liturgie di abbordaggio metropolitano

Ground zero: la rivincita del t-red

 Sembra proprio la favola del leone e della gazzella, per un motivo o per l’altro, quando si abita nella savana bisogna correre veloci, velocissimi, più veloci!

Come ho già raccontato il mio uomo ha passato gli ultimi 3 mesi impegnato in una corsa contro il tempo per recuperare i punti della patente che gli venivano scalati con lettere successive per una serie di multe prese in un incrocio di Cornaredo (MI).

BEFFA: quel T red è stato rimosso, da un paio di settimane è in costruzione una rotonda (indovinate con che soldi la stanno costruendo??)!!

Ieri è arrivata la comunicazione dell’ultima decurtazione punti! Proprio quando il Signore delle tempeste si riteneva ormai al sicuro (ha terminato l’ultimo corso venerdì 30 novembre scorso), è arrivata  la mannaiata. Nella lettera si comunica che gli vengono decurtati 6 punti per il verbale tal dei tali e altri 2 punti per un altro verbale (in realtà avrebbero dovuto sottrargliene altri 4 ma non ce n’erano più a disposizione!!!).

Data Variazione Punteggio

Punti effettivi a Credito

Punti effettivi a Debito

Descrizione Evento Data Evento Ente Accertatore
21/11/2007

 

-2

Verbale n. VZZZZXX R/2006 21/07/2006
21/11/2007

 

-6

Verbale n. V ZZZZXX /2006 14/07/2006
14/11/2007

6

 

CORSO DI AGGIORNAMENTO 14/11/2007 AUTOSCUOLA XXXX
27/10/2007

 

-6

Verbale n. VZZZZXX /2006 03/07/2006
27/10/2007

 

-6

Verbale n. V ZZZZXX/2006 16/06/2006
17/10/2007

6

 

CORSO DI AGGIORNAMENTO 17/10/2007 AUTOSCUOLA XXXX
05/09/2007

 

-6

Verbale n. VZZZZXX /2006 11/04/2006
12/12/2005

 

-6

Verbale n.1/04/ ZZZZXX 13/11/2004 POLIZIA LOCALE
01/07/2003

20

 

PUNTEGGIO INIZIALE
 Dunque totale in patente 0 punti!!

Il dato che fa indispettire è che la comunicazione è datata 22 novembre (l’inizio del corso di recupero punti è avvenuto nella stessa data!!) ma l’informazione è arrivata solo ieri, via posta, senza timbri postali di alcun genere!

A questo punto zero, si annulla tutto il lavoro del Signore delle tempeste. Ora dovrebbe attendere la comunicazione del ministero per fare la prossima mossa, come consigliatogli rispettivamente dalle due autoscuole in cui ha frequentato i corsi di recupero:

  1. non c’è niente da fare, quello che conta è la data in cui il ministero effettua la decurtazione dei punti, la lettera può arrivare anche dopo un mese o non arrivare affatto. Dopo la ricezione di una nuova comunicazione dal ministero si ha un mese di proroga della validità della patente. Si deve solo frequentare un corso apposito e fare la revisione della patente (un colloquio orale più una prova pratica in cui non può sbagliare o deve rifare tutto) continuando a sovvenzionare le autoscuole!
  2. Conta la data di ricezione della comunicazione dell’ultima decurtazione ministeriale, perciò bisogna ottenere dall’ufficio postale le coordinate di invio e ricezione della stessa e provare a fare ricorso dal giudice di pace! Sarebbe già capitato a altre persone che avrebbero vinto.

Che fare???

Trippi

Annunci

5 Risposte to “Ground zero: la rivincita del t-red”

  1. La risposta che mi verrebbe spontanea sarebbe “dare fuoco a tutto”. Ma siccome voglio aiutare, te ne do un’altra.

    Visto che siete di Milano, provate a contattare gli uffici di motocivismo.it. Sono un gruppo molto attivo a difesa delle due ruote in Lombardia. Magari vi sapranno dire se ci sono stati altri casi risolti col giudice di pace, e darvi anche le coordinate di chi sta combattendo la stessa lotta.

    Io comunque ripeto: bisogna assolutamente fare qualcosa di organizzato bene contro questo salasso continuo. Bruciare le macchinette non basta.

  2. grazie Demonio 🙂

  3. Grazie Demonio!! Lo faremo sicuramente..

  4. Grazie Demonio!! Lo faremo sicuramente..

    Cosa? Bruciare le macchinette?

    Se vi serve una mano… 😀

  5. Si informano i cittadini ai quali è stata contestata la violazione del codice della strada tramite apparecchiatura fotografica T-Red, che presso la sede della CISAL di Gallarate (Va), via Pegoraro, n. 1, verrà prestata assistenza legale per la predisposizione del ricorso il venerdì pomeriggio dalle 15 alle 18 previo appuntamento telefonico al numero 347 3142298.

    E’ necessario portare con sé il verbale di contestazione (compresa la busta). Ai cittadini è richiesto un contributo spese forfetario pari €. 50,00. Tale importo potrà essere versato presso la sede della CISAL. Ricordiamo che per aderire è necessario essere soci dell’Associazione a tutela dei consumatori “La Grande famiglia” (quota d’iscrizione €. 15,00).


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: