Molto rumore per nulla
riti, miti.. liturgie di abbordaggio metropolitano

A letto con il Dottor Stranamore: il mal segreto

 di Dottor Stranamore

Ed eccoci alla nostra terza puntata, cari tele… anzi no, letto ascoltatori, e per letto intendo detto e fatto, ipse dixit.

Questa settimana parleremo di sifilide, esatto, sifilide e non silfide come qualcuna di Voi, mie care lettrici, ama definirsi nonostante lo specchio dica tutt’ altro. La sifilide, di cui tutti conoscono solo il nome, è una di quelle malattie di cui si parla pochissimo, perchè la maggior parte della gente suppone e/o spera che sia curabile e questo basta loro e non li spinge a sapere come evitarla,
scoprirla, curarla.

Anch’io devo ammettere la mia ignoranza su quest’argomento, anche perché ero convinto che la sifilide fosse ormai quasi scomparsa; invece, parlando con un medico di un centro MTS (Centri di Malattie a trasmissione sessuale), ho scoperto che non solo esiste ancora, ma che anzi “negli ultimi tempi sono triplicati i casi nella popolazione sessualmente attiva italiana” (sia essa omo che etero).

Il sesso sicuro per l’Hiv non basta infatti per evitare la sifilide.

Perché?
Perché qui per il contagio non è necessaria la trasmissione di sangue o sperma: basta il contatto fra le mucose. Il contagio avviene infatti quando un “microbo” (Treponema pallidum) entra in noi passando attraverso una mucosa (cioè: pene, bocca, ano, vagina). Nel punto di entrata, dopo un paio di settimane (fino a quaranta giorni) si forma un piccolo nodulo, che non fa male, che si ulcera e poi guarisce da solo in poche settimane. Non essendo doloroso potrebbe passare inosservato, magari perché si trova in un punto poco visibile come la bocca, ma è contagiosissimo.

Questa si chiama “fase primaria” della malattia. Subito dopo (ma potrebbe passare anche un mese), inizieranno a formarsi piccole macchioline rosate o piccole rilevatezze. Anche loro guariscono
spontaneamente ma anche loro sono contagiose. Questa fase, detta “secondaria”, può durare dai tre mesi ai tre anni, a volte anche dieci…

Dopo di che (ma nel frattempo ci auguriamo che si sia fatto il test e quindi la cura) si passa alla “fase terziaria” della malattia, caratterizzata da lesioni interne invalidanti e a volte mortali.

Essendo curabilissima, con banali antibiotici, ed essendo comodo il test (un banale prelievo di sangue) possiamo toglierci un motivo di stress con poca spesa, anzi: è addirittura tutto gratuito.

Gratuito, ma per legge non anonimo,

anzi: nel caso di test positivo la cura è obbligatoria, e nel caso che si contagi qualcuno sapendo di essere infetti esistono anche pene da scontare: sono vecchie leggi risalenti al secolo scorso, quando la sifilide non era curabile e costituiva una vero flagello. Bisogna infatti ricordare che la sifilide era relegata dai nostri nonni come la malattia delle meretrici, ovvero delle “donnine che aspettavano l’autobus” e che, vale ricordarlo, morivano di questa malattia chiamata “il mal segreto” che dava pochi e trascurabili indizi alla sua comparsa e, se non curata, portava addirittura, udite, udite, alla pazzia.

E se risultate “positivi” cercate di preavvisare quelli che potete fra i vostri amanti (dovrete comunque nominarli al centro MTS, che li contatterà, ma visto che sono sicuro che nessuno di Voi lo farà, almeno mandategli un sms anonimo, of course, in cui lo invitate a fare il test, potrebbe essere anche un bel ed inaspettato regalo di natale, n’est-ce pas?), senza vergogna: è un incidente che può capitare, non vergognatevi, e loro non potranno far altro che ringraziarvi per la vostra premura.

Per quanto riguarda la prevenzione:

  • è necessario usare il preservativo anche per il sesso orale fin dall’inizio, e ancora non basterebbe ma è già un rischio in meno (lo so, lo so, è come mangiare la brioche con la carta, ma potreste anche divertirvi a scegliere preservativi dai gusti tropicali mai provati, no? Almeno all’inizio e con i partner sconosciuti);
  • bisogna ricordarsi che, a differenza di quanto accade con l’Hiv, qui ci si può contagiare pure con la lingua in bocca, o col rimming (contatto bocca/ano oppure bocca/vagina);
  • ecco perché, se si ha una vita sessuale intensa e con molti partner, si deve fare periodicamente il test, e non solo per evitare di infettare un numero maggiore di amanti, ma anche perché prima si interviene più efficace, e meno dannosa per il nostro organismo, sarà la cura (e così eviterete che i Vostri amici vi diano della pazza più di quanto già facciano). Non sempre ci si può accorgere subito dei sintomi.Insomma: quanti di voi hanno una vita sessuale con partner diversi mettano in agenda un controllo periodico in un centro MTS, se non l’avessero già per abitudine. Tanta salute in più.Ogni quanto controllarsi? Il medico ci potrà aiutare a stabilire un indice di rischio in base alle nostre abitudini: frequenza dei rapporti e tipo di pratiche abituali. Anche una volta al mese nel caso di frenetica attività sessuale e scarsa protezione nei rapporti, una o due volte all’anno nel caso di moderata promiscuità e sesso sicuro. In ogni caso si deve fare l’esame alla comparsa di sintomi che potrebbero far pensare a un’infezione.Nel prossimo editoriale parleremo dei condilomi, detti anche “creste di gallo”: l’infezione virale venerea più diffusa (ed anche una delle più brutte da vedersi, bleh). Novità nelle cure, vedremo quali.

Per intanto, buon divertimento a tutti, take care, usate i gommoni di tutti i tipi, eccetto quelli neri ovvio, snelliscono un casino, eh eh eh

Un bacione dal Vostro Dottor Stranamore e buon S.Ambrogio a tutti/tutte

Annunci

Nessuna Risposta to “A letto con il Dottor Stranamore: il mal segreto”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: