Molto rumore per nulla
riti, miti.. liturgie di abbordaggio metropolitano

Io il caffè lo voglio amaro! L’uomo? No!

coffee & cigarettes fonte

di Trippi

Leggo qui una metafora sull’assenza e il mio cervellino biondo parte per il solito giro di giostra.

Coffee and cigarettes

L’autore del post parte da una coincidenza, in una serie di occasioni si è ritrovato a prendere caffè, capuccino etc etc senza cucchiaino! Un piccola assenza/carenza/dimenticanza, che di per se può sembrare insignificante, ma sufficiente a complicare il  momento.

Domanda n° 1: Mi chiedo quanto possa pesare un’assenza in determinate fasi della propria vita?

Gli ho risposto che io il caffè lo prendo AMARO!! Dunque niente cucchiaino! Aggiungendo che in passato però non era così. Avevo la bocca dolce e prendevo zucchero con caffè: 3 cucchiaini 3 di futuro diabete!!

Il passaggio mentale ad altre cose che ritenevo fondamentali è stato immediato.

La SIGARETTA!!

Fumavo fino a 2 anni e mezzo fa, la data non è casuale.

Domanda n° 2: Perchè certe cose che in alcuni momenti ci sembrano non solo fondamentali, ma indispensabili, in altre circostanze non solo perdono di valore, ma diventano insignificanti?

Avevo smesso perchè voleva farlo quello che ai tempi era il mio fidanzato nonchè convivente. Non è che fumassi poco o da poco.. Direi che ero una fumatrice con 15 anni di nicotina su polmoni, pelle e denti, che aspirava un pacchetto al giorno, con i segni del vizio impressi addosso. Dita gialle di nicotina e due solchi nelle nocche in corrispondenza del punto giallino! Non esagero e non sminuisco.

Era il MIO VIZIO.

Non solo lo pensavo, ero certa, che non sarei stata in grado di chiudere occhio senza avere una decina di sigarette a disposizione.

No, la verità è che senza sigaretta ero convinta che non sarei stata in grado di:

  • leggere,
  • concentrarmi,
  • digerire,
  • evacuare,
  • dormire,
  • svegliarmi!

In tutta onestà penso che chi è stata fumatrice come me e ha fumato per tutto il tempo in cui l’ho fatto io, lo sarà per sempre. 

Non smetti di essere una fumatrice, smetti di fumare!

Ma sei consapevole che basta poco: un bicchierino, un momento di debolezza o di eccessiva sicurezza e ci ricadi! So di persone che hanno ripreso dopo tantissimi anni, spesso dopo essere diventati dei talebani strenui propugnatori dell’antibaccoetabacco. Ecco perchè non mi fido, ecco perchè non faccio neanche un tiro e ho rotto tutti i rituali e le liturgie da tabagista. 

Allora, due anni fa, ero convinta che non ce l’avrei fatta. Che smettere fosse un impresa impossibile.

E invece…

Ricordo che in sostituzione della “camelina” divoravo le unghie.. e a chi mi criticava rispondevo “Lasciatemi stare in pace non bevo, ho smesso di fumare, di avere un uomo, lavoro 16 ore al giorno.. e che diamine mi trovo noiosa persino io, lasciatemi almeno un vizio!”

ORA

Ora ho unghie lunghe con smalto madreperla!

Ho un altro uomo!

Ho un lavoro sottopagato e una laurea con cui ci posso fare i razzetti..  (non può andare bene tutto!!)

Ci abituiamo a fare a meno di TUTTO! Perchè tutto può essere necessario, ma niente è indispensabile!!

Piccola nota informativa:

il mio ex non è andato oltre i tre mesi di astinenza.

IO non finirò mai di ringraziare il ministro Sirchia,

le mie dita, i miei polmoni, il mio portafoglio,  i miei vestiti e chi mi circonda pure!

Annunci

16 Risposte to “Io il caffè lo voglio amaro! L’uomo? No!”

  1. lode a te trippi!!

    io invece niente uomo (ma va bene così), unghie lunghissime, il lavoro..tutto sommato non è malaccio, ho imparato a ballare (adesso faccio anche l’otto col bacino), ma ahimè…fumo fumo fumo

  2. niente è indispensabile, perfettamente d’accordo.
    niente uomo anche io, le mie unghie variano in lunghezza e colore in base al mio livello di stress. infatti, fumo ogni tanto, oramai da un pò di anni, solo in periodi di particolare nervosismo, non avendo la possibilità di frequentare lezioni di kick-boxing o tornare in piscina! 🙂
    il mio caffè!? rigorasamente con un pò di zucchero, ma nn troppo dolce. come del resto mi piacciono gli uomini.

  3. neanche io ho un uomo, ma visto che sono etero mi va bene cosi’.

  4. ah giusto, il caffè… un cucchiaino e 1/2 di nescafè in una tazza di acqua calda con una zolletta e 1/2 di zucchero di canna….

  5. …..complimenti per aver rivoluzionato la tua vita……ammirevole direi…..io sfumacchio……..bevo caffè amaro ma a lavoro obbligatoriamente macchiato causa schifo di quello erogato dalle macchinette…..un uomo…..mah…………chiamiamoli frequentatori…………^_^

  6. alhandra: -_-‘
    sono passata sul tuo blog e ho fatto il test per sapere della mia vita precedente……ussignur……..

    “Lavoro: Non so come possa farti sentire, ma nella tua vita precedente eri di sesso FEMMINILE ed eri un famoso troione ..
    Zona: Vivevi in SCANDINAVIA
    Periodo storico: a cavallo tra il 1800 e il 1900
    Un breve profilo psicologico della tua vita precedente:
    Mentalità aperta e ricettiva…”

    …ed ora mi domando….se ero un troione come facevo a non avere mente aperta e ricettiva????????

  7. @pytta: complimenti 😆
    …. almeno è coerente!!!

  8. …eh… -_-‘

  9. a proposito di rivoluzioni propugnate da ministri o ex ministri della salute, o comunque luminari della scienza.. vi ricordate l’uscita di Veronesi sui probabili sviluppi degli orientamenti sessuali? Avevo precorso il tema parlandone qui.. Dunque attento Demonio!! Al momento siamo etero.. poi chissà.. 😉

    Pytta e Chica: nessuna aureola di cartapesta.. è più facile avere scatti d’orgoglio e voler rivoluzionare vita e abitudini al termine di una relazione importante!! Tutto altamente terapeutico ovvio. Il problema, semmai, è frenare la terapia e lo shopping compulsivo. Piccola curiosità due anni e mezzo fa mi sono iscritta al corso di salsa (ma questa è un’altra storia)!!

    Alhandra: ho fatto anche io il tuo test!! Mi appello al V emendamento e non riporto il risultato!!
    Besitos

  10. Trippi, hai ragione. E’ vero che sono etero, pero’ e’ anche vero che ho una parte femminile molto sviluppata. Credo sia lesbica pero’.

  11. Demonio: penso sia quella che fa incetta di scarpe!! No? Dal tenore di alcuni tuoi post, temo anche io che tu sia irrimediabilmente attratto dalle donne!!

  12. Mi auguro di no.. forse avrebbe da obiettare qualcosa il dottor Kinsey… Io mi sono augurata più volte di smetterla di complicarmi la vita e dare una bella bella sferzata ai miei orientamenti.. ma aimè, nada!! Come disse Chica mala tempo fa “rimango irrimediabilmente etero”!

  13. guarda, siccome sono una persona alla fine molto ma molto genorosa, se vuoi ti faccio incontrare la mia parte femminile lesbica per un’esperienza omo.

    sono o non sono una persona che sa cosa voglia dire aiutare il prossimo?

  14. ti manderò la troupe anche per questo!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: