Molto rumore per nulla
riti, miti.. liturgie di abbordaggio metropolitano

The neverending ex-story

neverending exstory

di Trippi

L’avevo già raccontato qui: ho un monoloculo con un contratto d’affitto in rinnovo, un ex che ci ha lasciato dentro il mondo e dintorni e il deserto dei tartari nel conto in banca!!

Ho anche raccontato che quando ho i pianeti contro… capitano tutte a me!! Ieri mi sono vista piombare in un romanzo di formazione, quelli con le prove da superare, un cattivo da sconfiggere e la sanzione finale. Non ho ancora capito quale fosse il mio ruolo? Eroina o antagonista? Mah! Ditemi voi… dichiaro aperte le consultazioni e il televoto!!

Prologo

Premetto che il mio ex ha lasciato appartamento e sottoscritta due anni e mezzo fa dichiarando “tieni pure tutto” (per quanto le cose valessero due soldi, rinunciandovi ha ipotecato la mia stima e il mio rispetto, che non sarebbero mancati comunque) e chiedendomi di custodire le sue cose finchè non avesse trovato una sistemazione definitiva!

Preciso che in questo periodo di tempo, dopo averlo cancellato dalla mia mente, corpo, vita e rubrica, periodicamente gli consegnavo la posta che ancora arrivava al mio domicilio e chiedevo se volesse portar via qualcosa, ricevendo puntualmente risposte negative, anche perchè nel suo alloggio non ci sarebbe stato abbastanza spazio!

La novità è che ho rinnovato il contratto d’affitto: mi è andata bene perchè me la sono “cavata” con 50 € al mese in più!

Visto che ormai mi sono rassegnata a stare li ancora per un bel pò di tempo, che ho scatole di scarpe e omini con vestiti appesi i quali viaggiano da un angolo all’altro senza trovare atterraggio, mi sono decisa a ampliare  spazi e armadi!

Capitolo 1: la richiesta

Ho chiesto, dunque, al mio ex di liberarmi lo stanzino in cui avevamo accatastato le sue cose in modo da ricavare una cabina armadio e liberare la soffitta del ciarpame accumulato (una vecchia lavatrice, due tv color, una cucina etc etc) durante la convivenza.

Così ieri, di comune accordo ha noleggiato un furgone, ha precettato alcuni amici ed è venuto a fare il primo round di sgombero!!

Spedito dunque l’attuale fidanzato a far visita alla mamma ammalata, alle 10 e 30 del mattino ho accolto il mio ex, le sue scatole e due meravigliose brioche al cioccolato perplessa per il suo arrivo in perfetta solitudine.

LUI, dopo avermi spiegato che i suoi amici (dunque miei ex amici.. perchè si sa quando la coppia scoppia lo fanno anche gli amici) lo avrebbero raggiunto dopo pranzo per portare su e giù tutto per i 5 piani di scale che separano il monoloculo dal furgone, ha iniziato a smontare e inscatolare le sue cose.

IO mi sono rassegnata ad una giornata campale, con la consapevolezza, però che avrei guadagnato in spazio vitale!!

Capitolo 2: la prova

Ho così assistito al suo censimento e ho visto sparire cose più o meno inutili (a parte la cassetta degli attrezzi che mai smetterò di rimpiangere)!!

Ma per quanto il mio ex sia contraddistinto da una flemma e una pignoleria che urta con il mio pressapochismo, approssimazione und rapidità a un certo punto nel monoloculo non si trovava più un buco in cui poggiare le cose!!

Ha dunque iniziato a fare la spola su e  giù per le scale!!

Capitolo 3: la pietas

Già di suo, non è esattamente un fuscello, appesantito poi da oltre due anni di singletudine e gioie della tavola, ha iniziato a grondare sudore e ansimare. Mi ha preso la pietà e visto che dei suoi amici , nonostante fosse passata l’ora di pranzo, non si vedeva neanche l’ombra gli ho suggerito di fermarci e mangiare qualcosa!

In tutta sincerità mettermi a cucinare qualcosa, nel bel mezzo di un trasloco non mi ispirava per niente e gli ho proposto il kebabbaro sotto casa mia!! Il migliore di Milano, secondo me (ogni tanto dubito dell’igiene), gli altri fornitori della zona, sarà colpa della globalizzazione, non mi danno panini, ma Mc kebab!!

Torniamo da me e mentre consumiamo pasto e coca cola tra scatole e polveve, lo chiama uno dei suoi due amici da trasloco e gli comunica che non sarebbe venuto!

Mi complimento con lui per gli amici di prima scelta e gli propongo un brindisi alla loro salute con un bel caffè.

Capitolo 3: l’intermezzo comico(?)

Mentre lo preparo, lui mi chiede se avessi rinnovato il contratto d’affitto, gli rispondo di si e lo informo sull’aumento, incalza poi se mi è stata chiesta l’integrazione della caparra e rispondo negativamente (perlomeno non finora, mai dire mai).. a quel punto esce fuori con una frase talmente inaspettata, da farmi scoppiare a ridere veramente di gusto:

“Beh, visto che adesso hai rinnovato il contratto mi restituisci la caparra!”.

Sarà che per me non parlava LUI, ma la mia ex suocera, tra le risate gli rispondo:

“A parte che è passato talmente tanto tempo da quando te ne sei andato che non avresti diritto a niente per usucapione! Ahahah! Ma ti svegli dopo due anni e mezzo  che vuoi la caparra? I soldi, comunque non li ho. Ahahah! Però se vuoi,  ti pago con un rene!! Ahahah! Poi tu ci fai quello che vuoi!! Ahahah”

Capitolo  4: gli aiutanti

Alla mia reazione scrolla le spalle risponde “oggi non è giornata!” e si rimette a inscatolare e smallopparsi senza dire bah i 5 piani di morbidezza!

Ad ogni viaggio lo vedevo sempre più paonazzo, sudato, disperato (in proporzione crescente) e visto che non arrivava nessuno ho pensato, “qui se qualcuno non gli da una mano gli viene un colpo”, ho fatto un sms di con richiesta di aiuto al fidanzato che mollata la mamma si è precipitato in soccorso!!

 Capitolo 5: il lieto fine

Lo informo che dell’arrivo dei “nostri” e mi fa: “Come mai viene? Sarà mica geloso?” (Uh?! beata vanità!), mi limito a leggere l’sms : Poveraccio! è qui che continua a fare su e giù… Da solo! uno dei suoi amici non è ancora arrivato. L’altro ha chiamato e non viene! Che pena!”.

Nel mentre arriva anche l’amico, rimasto bloccato in un pranzo domenicale con dei vicini di casa. A quel punto, in tre, hanno caricato sul furgone i pezzi più pesanti e finito in breve il trasloco.

Capitolo 6: la sanzione finale

Quando mancavano due scatole, due sacchetti della spazzatura e l’apertura del cancello per uscire dal cortile con il furgone, il mio fidanzato porta giù gli ultimi due carichi pesanti e va via. Mentre accompagno i due sopravvissuti con i sacchetti della spazzatura, l’ex mi sussurra “Come mai è andato via? C’è qualche problema?”, ricambio uno sguardo tra il basito e lo sconcertato e gli faccio.. “Considerato che non vi eravate mai incontrati e che il primo incontro è avvenuto per dare una mano allo sgombero del mio ex, io dedurrei che non ha nessun problema! Può darsi qualche lavatrice da fare!! ;-)”.

Considerato che settimana prossima è previsto lo sgombero della soffitta… 

…to be continued

Annunci

16 Risposte to “The neverending ex-story”

  1. ahahaha
    chapeau, a te e a Signore delle Tempeste.

  2. ….io ridendo gli avrei sputazzato in faccia pezzetti di kebab…..

  3. Concordo con chicamala: chapeau al signore delle tempeste. Anche se non credo abbia da temere dal tuo ex, da come ne parli. Poi magari mi sbaglio.

    Ponderare sulla pulizia dei kebabbari e’ come chiedersi se il fuoco bruci. La risposta è ovvia, anche se a volte è meglio non saperla.

  4. Io credo nel Caos.
    Anche perchè ho scovato il tuo blog alla vigilia del trasloco della mia ex.
    Esperienze parallele. 🙂

  5. Spero un giorno di poter raccontare a cuor leggero la stessa cosa. Per ora l’imminente analogo sbaraccamento mi fa tutt’altro che ridere.
    Diciamo decisamente male.

    E’ la vita (di me…a).

  6. Chica mala: non che fosse una gara o una sfida… ma sdt vs ex= 3 a 0 palla al centro!

    Pytta: purtroppo li avevo già ingollati ed ero sulla via della digestione.. Ero talmente sorpresa che l’unica reazione è stata esilarante!! Ieri sera poi, giro di telefonate in cui raccontavo l’aneddoto ad amici e parenti non lettori… non dico le risate!! Mia cugina mi ha costretto a raccontare l’episodio in viva voce al marito.. dice che voleva far fare divertire anche lui!! Mi fa piacere regalare gioia e allegria!! ahahah!!

    Demonio: una relazione, quando è seria e importante nella vita di una persona è come un vaso cinese preziosissimo: una volta che cade e si rompe, per quanto uno cerchi di riaggiustarlo non c’è colla che tenga e possa farlo tornare quello che era! Ormai è buono per la scopa e la paletta ! Il valore del vaso è perso, scomparso, andato!!
    Ecco perchè il mio uomo non deve temere niente, anche se del mio ex posso parlare male solo io!! E’ stato fondamentale nella mia vita e non rimpiango niente! Ma la storia è finita AMEN! Vada in pace…

    Daimon: benvenuto!! che dire, la vita è così… corsi e ricorsi!

    Cristian: fa sempre male, perchè è comunque un fallimento! Mi dicevano si chiude un portone e se ne aprono altri!! Quanto era vero!!
    Besitos

  7. […] Fumavo fino a 2 anni e mezzo fa, la data non è casuale. […]

  8. […] le esigue dimensioni del monoloculo nonostante i recenti […]

  9. […] mia ex suocera avevo dato le mostrine dell’esercito honoris causa! Era un classico esempio di […]

  10. […] può fare come Trippi e rinunciare a spazio vitale in attesa che l’ex liberi la […]

  11. […] già detto qui, i vecchi amici dei tempi della mia convivenza sono evaporati sia per me che per l’ex ai […]

  12. […] lettura del suo post e delle interessanti risposte. Nel periodo successivo alla rottura con il mio fidanzato storico, tolte le lenti rosa post adolescenziali che eviventemente indossavo ancora (nonostante avessi […]

  13. […] è finita la mia relazione io e il mio ex ci siamo tenuti i regali e, anche nei momenti peggiori, abbiamo cercato di mantenere sempre i […]

  14. […] la risposta tipica del mio ex, ricordo che una volta me la diede persino nel sonno, infatti mentre parlava e sonnambulava come […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: